FARMACIA

Immatricolazioni FARMACIA

StrutturaDIPARTIMENTO DI FARMACIA
Anno Accademico2020/2021
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
NormativaD.M. 270/2004
Anni5
Crediti300
ClasseLM-13 - Classe delle lauree magistrali in Farmacia e farmacia industriale

Il corso di Laurea magistrale in Farmacia (classe LM/13, Farmacia e Farmacia industriale) ai sensi della direttiva CEE 85°/432, permette al laureato, dopo l'acquisizione dell'abilitazione professionale, di svolgere la professione di farmacista e di operare quale esperto del farmaco e dei prodotti per la salute.

OBIETTIVO- II corso di Laurea Magistrale in Farmacia è progettato con l'obiettivo di fornire una solida preparazione teorica/pratica essenziale all'esercizio della professione di Farmacista nell'ambito dell'Unione Europea e una preparazione scientifica avanzata in area bio-medica. Il percorso formativo proposto mira alla formazione di una figura professionale che possa inserirsi ed esplicare le sue competenze di esperto del farmaco a vari livelli nel settore sanitario. Il Laureato Magistrale in Farmacia potrà, inoltre, costituire un fondamentale elemento di raccordo fra paziente, medico e strutture della sanità pubblica, collaborando al monitoraggio del farmaco sul territorio, all'attuazione della terapia in ambito sia territoriale che ospedaliero. il Corso di Studio in Farmacia prepara un professionista della salute in grado di informare ed educare riguardo all'uso di farmaci e dei prodotti per la salute.

ORGANIZZAZIONE - Il Corso di Studio in Farmacia si articola in 5 anni e 300 CFU, e prevede un biennio propedeutico e un triennio specialistico. I corsi del biennio sono orientati all' apprendimento delle nozioni scientifiche di base indispensabili ad affrontare le discipline trattate nei corsi del triennio specialistico. I laboratori a posto singolo che lo studente deve obbligatoriamente frequentare gli permettono inoltre di acquisire competenze pratiche indispensabili allo svolgimento della professione. Gli insegnamenti del percorso formativo sono in accordo con le Direttive dell'Unione Europea. La formazione include un tirocinio di sei mesi svolto presso una farmacia aperta al pubblico od ospedaliera, sotto la sorveglianza dell'Ordine professionale di appartenenza della farmacia e/o del servizio farmaceutico della ASL competente per territorio. Il Corso di Laurea valorizza il rafforzamento della mobilità internazionale degli studenti che è ritenuto un punto fondamentale per arricchire e accrescere la qualità della formazione.

Per conseguire la laurea lo studente deve superare l'esame di Laurea discutendo una tesi teorica o sperimentale.

ACCESSO - L'accesso è a numero programmato a livello locale. La classe LM-13 prevede una numerosità massima di studenti immatricolati pari a 100 e, sulla base dei criteri di sostenibilità previsti per legge, il numero massimo di immatricolati, intorno a 200 studenti, è deliberato annualmente dal Consiglio di Dipartimento. L'accesso è consentito in base alla graduatoria finale di un test d'ammissione a risposta multipla.

SBOCCHI - I laureati nel corso di laurea magistrale in Farmacia possono svolgere la professione di farmacista e operare quali esperti del farmaco e dei prodotti per la salute (dispositivi medici, presidi medico-chirurgici, cosmetici, integratori alimentari, prodotti dietetici ed erboristici). Oltre ad operare in tutte le aree tipiche della professionalità del Farmacista, il laureato Magistrale in Farmacia potrà svolgere attività di farmacovigilanza ed operare inoltre in settori quali la protezione e il monitoraggio ambientale.

Il laureato in Farmacia ha accesso alla iscrizione, previa abilitazione, non solo all'ordine dei Farmacisti, ma anche all'Ordine dei Chimici. Il laureato in Farmacia può inoltre avere come sbocco professionale l'insegnamento nelle scuole secondarie di I e II grado nelle classi di concorso A15, A31, A34, A50 e A60 (G.U. 14 febbraio 2016).

Il laureato in Farmacia può accedere alla formazione post laurea partecipando alla Scuola di specializzazione in Farmacia Ospedaliera, In Farmacologia, a Master e dottorati di ricerca di ambito biologico, farmacologico oppure chimico-farmaceutico

Farmacista

Funzione nel contesto lavorativo

Il Laureato magistrale in Farmacia, con il conseguimento dell'abilitazione professionale di Farmacista, può svolgere tutte le funzioni previste dalla legge per tale professione e in particolare:

- preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico;

- preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali negli ospedali pubblici o privati (farmacie ospedaliere);

- immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali nella fase di commercio all'ingrosso;

- diffusione di informazioni e consigli nel settore dei medicinali, dei prodotti cosmetici, dietetici e nutrizionali, erboristici, per il mantenimento e la tutela dello stato di salute;

- preparazione della forma farmaceutica dei medicinali nell'industria;

- controllo dei medicinali in un laboratorio pubblico o privato di controllo dei medicinali;

- formulazione, produzione, confezionamento, controllo di qualità e stabilità e valutazione tossicologica dei prodotti cosmetici;

- produzione e controllo di fitofarmaci, antiparassitari e presidi sanitari;

- analisi e controllo delle caratteristiche fisico-chimiche e igieniche di acque minerali;

- analisi e controllo di qualità di prodotti destinati all'alimentazione, ivi compresi i prodotti destinati ad un'alimentazione particolare;

- produzione e controllo di dispositivi medici e presidi medico-chirurgici;

- trasformazione, miscelazione, concentrazione e frazionamento di parti di piante e loro derivati, sia per uso terapeutico che erboristico.

Il farmacista di comunità che opera in farmacie aperte al pubblico può gestire anche l'assistenza domiciliare integrata e le analisi di prima istanza; garantisce l'appropriatezza nell'utilizzo dei medicinali e la continuità di dispensazione dei medicinali nei casi di ripetibilità terapeutica; è responsabile dell'informazione ed educazione al corretto impiego dei medicinali.

Il farmacista (o il laureato magistrale senza aver conseguito l'abilitazione professionale) può operare: nel settore ricerca , sviluppo, controllo e assicurazione di qualità delle industrie farmaceutiche, cosmetiche, erboristiche e alimentari; nelle Università e in enti di ricerca pubblici e privati.

Inoltre, il laureato in Farmacia ha la possibilità, a norma del D.P.R. 5.6.2001 n.328, di sostenere l'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione A dell'Albo Professionale dei Chimici, che gli consente l'esercizio delle relative attività professionali

Competenze associate alla Funzione

In relazione alle competenze, il laureato in Farmacia deve possedere una solida conoscenza:

- della composizione, della struttura chimica, delle attività farmacologiche, e tecnologiche dei principi attivi contenuti in medicinali di sintesi o di origine naturale

-del profilo di attività e di sicurezza dei farmaci, dei prodotti per la salute dietetici e nutrizionali presenti nelle farmacie e parafarmacie;

- sulla gestione degli integratori alimentari, del materiale sanitario, e dei prodotti erboristici;

- del controllo chimico-fisico, chimico, biologico e microbiologico dei medicinali e delle materie prime impiegate in campo farmaceutico e cosmetico;

- sulla sicurezza dei farmaci, dei prodotti dietetici ed erboristici e le interazioni tra loro o con alimenti da poter utilizzare nell'informazione ;

- del metabolismo, degli effetti collaterali e dell'attività di sostanza tossiche e dell'utilizzazione dei medicinali stessi

- sulla produzione di preparazioni magistrali e galeniche in farmacia alla luce delle conoscenze di chimica farmaceutica, tecnologia e legislazione farmaceutica;

- sulle norme, i requisiti legali e le condizione che disciplinano l'esercizio delle attività farmaceutiche

Inoltre il laureato in farmacia possiede:

-competenze trasversali per incrementare la conoscenza scientifica in ambito farmaceutico, per utilizzare e trasferire tali conoscenze nell'industria, nella medicina, nella farmacologia e in altri settori della produzione;

- competenze per la gestione della farmacovigilanza;

- competenze per condurre in ambito accademico, industriale e scientifico ricerche teoriche e sperimentali finalizzate ad ampliare e ad innovare la conoscenza scientifica o la sua applicazione in ambito produttivo;

- competenze per svolgere un ruolo di collegamento tra medico, paziente e strutture del servizio sanitario pubblico;

- competenze trasversali per fornire informazioni e documentazione sui farmaci alla popolazione e al personale sanitario;

Sbocchi Professionali

Dopo il conseguimento dell'abilitazione professionale e l'iscrizione all'ordine professionale, il farmacista può svolgere tutte le attività professionali previste dalla direttiva n. 85/432/CEE.

Il farmacista opera:

- nelle farmacie territoriali aperte al pubblico in Italia e in ambito comunitario;

- nelle Farmacie ospedaliere;

- nel settore Sanitario pubblico e privato;

- nelle Forze Armate in qualità di - Ufficiali farmacisti in Esercito, Marina militare e Arma dei Carabinieri

- nelle officine Galeniche;

- nella distribuzione intermedia dei medicinali;

- nell'industria farmaceutica e dei prodotti per la salute (cosmetica, dietetico alimentare, bio-medica, erboristica, ecc.);

- in enti e laboratori pubblici o privati che operano nel settore della ricerca, sviluppo e controlli del farmaco e dei prodotti per la salute;

- nel settore dell'informazione bio-medicale.

Chimici e professioni assimilate2.1.1.2.1
Farmacisti2.3.1.5.0
Giuseppina AUTORE
Alessia BERTAMINO
Ines BRUNO
Pietro CAMPIGLIA
Agostino CASAPULLO
Ciro MILITE
Silvana MORELLO
Stefania Lucia NORI
Maria PASCALE
Giacomo PEPE
Aldo PINTO
Stefano PIOTTO PIOTTO
Ada POPOLO
Amalia PORTA
Luca RASTRELLI
Paola RUSSO
Marina SALA
Francesca SANSONE
Mario Felice TECCE
Alessandra TOSCO
Carlo CRESCENZI
Matteo D'AMORE
Anna Maria D'URSI
Laura DE MARTINO
Nunziatina DE TOMMASI
Silvia FRANCESCHELLI
Patrizia GAZZERRO
Manuela GRIMALDI
Gianluigi LAURO
Maria Rosaria LAURO
Stefania MARZOCCO
Milena MASULLO
Giacomo PEPE
Manuela GRIMALDI
Anna Angela BARBA
Francesca SANSONE
Ciro MILITE
Gianluigi LAURO
Alessia BERTAMINO
Stefano PIOTTO PIOTTO
Marina SALA
Amalia PORTA
Ada POPOLO
Silvana MORELLO
Stefania MARZOCCO
Milena MASULLO
Maria Rosaria LAURO
Patrizia GAZZERRO
Laura DE MARTINO
Alessandra TOSCO
Mario Felice TECCE
Luca RASTRELLI
Maria PASCALE
Anna Maria D'URSI
Matteo D'AMORE
Nunziatina DE TOMMASI
Carlo CRESCENZI
Agostino CASAPULLO
Pietro CAMPIGLIA
Fausto ACERNESE
Manuela RODRIQUEZ
Aldo PINTO
Silvia FRANCESCHELLI
Ines BRUNO
Giuseppina AUTORE
Paola RUSSO
Fonte AVA-SUA
  • Didattica