TECNICHE ERBORISTICHE

Immatricolazioni TECNICHE ERBORISTICHE

StrutturaDIPARTIMENTO DI FARMACIA
Anno Accademico2020/2021
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-29 - Classe delle lauree in Scienze e tecnologie farmaceutiche

Il CdS in Tecniche Erboristiche, disegnato per rispondere alla crescente richiesta di esperti qualificati nel settore erboristico, fitocosmetico e degli integratori alimentari, ha la finalità di formare la figura professionale di Erborista, dotato di competenze scientifiche e metodologiche necessarie alla gestione, al controllo e allo sviluppo delle attività di produzione, trasformazione, commercializzazione e uso delle piante officinali e delle piante alimentari di interesse salutistico e dei loro derivati.

Il percorso formativo del CdS in Tecniche Erboristiche, di durata triennale per un totale di 180 CFU, è strutturato in insegnamenti, costituiti da uno o più moduli, relativi a discipline di base (matematica, fisica, chimica generale e inorganica, biologia vegetale, anatomia e fisiologia umana, chimica organica) al I e II anno, cui fanno seguito, al II e III anno, insegnamenti relativi a discipline caratterizzanti e affini e/o integrative. Queste ultime attività didattico-formative approfondiscono gli aspetti più specifici delle competenze professionali di un Erborista nel campo della biochimica, fitochimica, farmacognosia e fitoterapia, farmacologia e tossicologia dei principi attivi di origine vegetale, della tecnologia, formulazione e controllo di qualità e comprendono aspetti normativi e di economia e gestione delle attività imprenditoriali e di marketing del settore erboristico, fitocosmetico e dei prodotti della salute di origine vegetale ed aspetti relativi alla coltivazione, difesa e miglioramento genetico della materia prima vegetale.

Le lezioni frontali sono complementate da attività di laboratorio dimostrative o a posto singolo. Sono, inoltre, offerte altre attività formative, per l'acquisizione di competenze informatiche e di conoscenza della Lingua Inglese.

Sono parte integrante del percorso formativo del CdS in Tecniche Erboristiche un periodo obbligatorio di tirocinio di 150 ore (6 CFU), da svolgere presso un'azienda del settore erboristico, fitocosmetico e degli integratori alimentari, ed una prova finale (4 CFU), in cui è previsto lo svolgimento di un lavoro professionalizzante (tesi compilativa) o tecnico-sperimentale individuale.

E' inoltre offerta la possibilità di soggiorni di studio all'estero, organizzati nell'ambito di accordi internazionali.

I settori di impiego del laureato in Tecniche Erboristiche sono:

-Erboristerie

-Punti vendita di prodotti per la salute a base vegetale

-Farmacie e Parafarmacie, come responsabile del reparto erboristico

-Aziende del settore erboristico, fitoterapico, fitocosmetico e nutraceutico

-Laboratori, Enti o Organismi di controllo/certificazione di qualità di prodotti erboristici ed integratori alimentari.

-Ambiti meno tradizionali (Centri benessere, centri termali, parchi, Aree protette)

Inoltre può svolgere attività di informazione scientifica, di promozione e pubblicizzazione di prodotti erboristici.

Può accedere all’albo dei Chimici junior ed all’albo degli Agrotecnici, previo superamento dell’esame di stato, ed esercitare tutte le funzioni previste dalla legge per tali figure professionali.

I laureati in TECNICHE ERBORISTICHE possono proseguire gli studi universitari accedendo a CdL specialistici di II Livello (Laurea Magistrale) e a Master di I Livello, specifici nel settore Erboristico, Fitocosmetico e dei Prodotti naturali di interesse salutistico.

TECNICO ERBORISTA E DELLA MEDICINA POPOLARE

Funzione nel contesto lavorativo

Il laureato in Tecniche Erboristiche possiede le basi scientifiche e la preparazione teorico-pratica necessaria all'esercizio delle attività proprie dell'operatore professionale nel campo delle piante officinali e dei loro derivati. Possiede competenze relative a coltivazione, riconoscimento, raccolta, lavorazione, trasformazione, conservazione, formulazione, confezionamento, commercializzazione, controllo di qualità, informazione e fitovigilanza dei prodotti a base di piante officinali e loro derivati.

Il laureato può svolgere la sua attività lavorativa in:-

- Aziende del settore produttivo, estrattivo o formulativo delle piante medicinali, e più in generale officinali;

-Aziende che producono e/o confezionano prodotti erboristici, nutraceutici ed integratori alimentari;

-In Aziende ed Enti in qualità di responsabile del Controllo di qualità dei prodotti vegetali e prodotti fitoderivati (Decreto del Ministero della Salute del 28 febbraio 2006).

Il laureato in Tecniche Erboristiche può esercitare la sua professione, nella accezione più tradizionale del termine, in una erboristeria oppure nel reparto erboristico/dietetico/cosmetico di una farmacia o di una parafarmacia a contatto col pubblico. Nel particolare contesto lavorativo di una farmacia oppure di una parafarmacia, l'erborista laureato può avvalersi della costante presenza del farmacista, per consigliare correttamente il consumatore nel su eventuali interazioni fra prodotti erboristici e farmaci.

Il laureato può altresì accedere all'albo dei Chimici Junior (D.P.R. n.328/2001), previo superamento dell'Esame di Stato, ciò gli consente di esercitare tutte le funzioni previste dalla legge per tale professione.

Competenze associate alla Funzione

Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste le seguenti competenze:

-Competenze di biologia vegetale, botaniche, fitochimiche, agronomiche sulle piante officinali e di interesse salutistico;

-Conoscenza della normativa che regola il settore erboristico;

-Competenze fitochimiche, farmacognostiche, farmacologiche, fitocosmetiche e tecnologiche relative ai principi attivi contenuti nelle piante officinali ed alla formulazione di preparati da esse derivati;

-Competenze sulle metodologie e relative tecniche e strumentazioni per le analisi chimiche, microbiologiche, estrattive e tecnologiche, utili per il controllo di qualità dei preparati erboristici;

- Capacità di reperire, approfondire e gestire informazioni scientifiche nel campo delle piante officinali e dei loro derivati;

-Conoscenze relative a marketing e commercializzazione delle piante officinali.

Per lo svolgimento delle funzioni sono richieste inoltre adeguate competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale e organizzativo-gestionale, oltre alla capacità di trasmettere e divulgare l'informazione su temi d'attualità nel settore erboristico, nutraceutico e fitocosmetico.

Sbocchi Professionali

Il Laureato in Tecniche Erboristiche è in grado di operare come libero professionista o lavoratore dipendente in:

• Erboristerie;

• Farmacie e Parafarmacie (come responsabile del reparto erboristico);

• Punti di vendita di prodotti per la salute a base vegetale;

• Aziende del settore erboristico, fitocosmetico e dietetico-alimentare (aziende di produzione o commercializzazione);

• Laboratori, Enti o Organismi di controllo/certificazione di qualità di prodotti erboristici;

• Strutture del Servizio Sanitario Nazionale.

Può altresì svolgere:

• Attività di informazione scientifica per conto di aziende produttrici nell'ambito del settore;

• Attività di promozione e pubblicizzazione dei prodotti a base di piante medicinali e, più in generale, officinali.

Tecnici chimici3.1.1.2.0
Tecnici della medicina popolare3.2.1.7.0
Giulia AURIEMMA
Vincenzo DE FEO
Milena MASULLO
Ornella MOLTEDO
Maria Chiara MONTI
Paola MONTORO
Sonia PIACENTE
Anna Lisa PICCINELLI
Anna RAMUNNO
Manuela RODRIQUEZ
Michela TERLIZZI
Giulia AURIEMMA
Michela TERLIZZI
Milena MASULLO
Anna RAMUNNO
Enrica DE FALCO
Vincenzo DE FEO
Paola MONTORO
Maria Chiara MONTI
Ornella MOLTEDO
Sonia PIACENTE
Fonte AVA-SUA
  • Didattica