LINGUA SPAGNOLA IV

Internazionalizzazione della Didattica LINGUA SPAGNOLA IV

4322100005
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
LINGUE E LETTERATURE MODERNE
2021/2022



ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
945LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO SI PROPONE DI CONSOLIDARE LE COMPETENZE LINGUISTICHE, TESTUALI, PRAGMATICHE E TRADUTTIVE PRECEDENTEMENTE ACQUISITE DAGLI STUDENTI ATTRAVERSO LA RIFLESSIONE CRITICA SUI PROCESSI COGNITIVI E SUGLI ASPETTI SOCIOCULTURALI DELLA PRODUZIONE, RICEZIONE E TRADUZIONE DI DIVERSE TIPOLOGIE DI DISCORSO. ALLA FINE DEL CORSO GLI STUDENTI DOVRANNO AVER RAGGIUNTO UN LIVELLO DI COMPETENZA PARI AL LIVELLO C1 DEL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (DESCRITTORE 1 DUBLINO)
LO STUDENTE:
-CONSOLIDERÀ LA CONOSCENZA IN FORMA SCRITTA E ORALE DELLA LINGUA SPAGNOLA RAGGIUNGENDO IL LIVELLO C1 DEL QCER;
-CONOSCERÀ GLI STRUMENTI METODOLOGICI PER L’ANALISI LINGUISTICA DI TESTI SCRITTI E ORALI APPARTENENTI A DIVERSI AMBITI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE DEI BENI CULTURALI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE IN TEMA DI MIGRAZIONI;
-SVILUPPERÀ LE COMPETENZE NECESSARIE ALL’ATTIVITÀ DI MEDIATORE IN AMBIENTI INTERCULTURALI;
-CONOSCERÀ GLI STRUMENTI METODOLOGICI PER LA TRADUZIONE DI TESTI DI DIVERSE TIPOLOGIE;
-CONOSCERÀ LE TECNICHE BASE DI DOCUMENTAZIONE, REDAZIONE, CURA E REVISIONE DEI TESTI.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (DESCRITTORE 2 DUBLINO) - LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-UTILIZZARE LA LINGUA SPAGNOLA IN MODO FLESSIBILE ED EFFICACE NEI VARI CONTESTI LAVORATIVI AVENDO CAPACITÀ DI ESPRIMERSI SPONTANEAMENTE, IN MODO SCORREVOLE;
-COMPRENDERE E SPIEGARE L'INFORMAZIONE ESPLICITA E IMPLICITA DI UN’AMPIA GAMMA DI TESTI COMPLESSI INTERPRETANDO EFFICACEMENTE I CODICI SOCIO-LINGUISTICI E CULTURALI DEI SOGGETTI COINVOLTI IN UNA RELAZIONE COMUNICATIVA;
-RIASSUMERE INFORMAZIONI TRATTE DA DIVERSE FONTI, ORALI E SCRITTE, RISTRUTTURANDO IN UN TESTO COERENTE LE ARGOMENTAZIONI E LE PARTI INFORMATIVE;
-PRODURRE TESTI IN LINGUA SPAGNOLA, DI DIVERSA NATURA, CHIARI, BEN STRUTTURATI E ARTICOLATI SU VARI ARGOMENTI, PRINCIPALMENTE QUELLI RELATIVI AI BENI CULTURALI E ALLE PERSONE MIGRANTI;
-TRADURRE TESTI APPARTENENTI A DIVERSE TIPOLOGIE DISCORSIVE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (DESCRITTORE 3 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ANALIZZARE ED ELABORARE GLI ASPETTI SOCIO-CULTURALI DELLA PRODUZIONE LINGUISTICA SIA ORALE CHE SCRITTA RELATIVA AI BENI CULTURALI E ALLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE IN TEMA DI MIGRAZIONI NEL MONDO ISPANOFONO, SIA IN SPAGNA CHE IN AMERICA;
-SELEZIONARE E VALUTARE CRITICAMENTE LE FONTI DI DOCUMENTAZIONE;
-FORMULARE AUTONOMI GIUDIZI E PUNTI DI VISTA SU PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA LINGUA SPAGNOLA E ALLA TRADUZIONE DALLO SPAGNOLO IN ITALIANO E DALL’ITALIANO ALLO SPAGNOLO.

ABILITÀ COMUNICATIVE (DESCRITTORE 4 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-COMUNICARE A LIVELLO AVANZATO IN LINGUA SPAGNOLA IN MODO EFFICACE E CON UN LINGUAGGIO APPROPRIATO A INTERLOCUTORI DI TIPO DIVERSO;
-TENER CONTO DEI DIVERSI CONTESTI SOCIOCULTURALI E DEI DIVERSI REGISTRI DELLA COMUNICAZIONE LINGUISTICA E DI COMPRENDERE E TRADURRE DOCUMENTI DI VARIA COMPLESSITÀ;
-ESPORRE ADEGUATAMENTE I CONTENUTI SOCIOCULTURALI DI DISCORSI DI VARIO TIPO ATTRAVERSO L’USO DI TERMINOLOGIE E REGISTRI APPROPRIATI.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (DESCRITTORE 5 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-INDIVIDUARE E UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI E MEDIALI DI CONTROLLO E DI VERIFICA DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE, E DI AUTO-AGGIORNAMENTO CONTINUO DI TALI CONOSCENZE;
-ACCEDERE ALLA LETTERATURA SCIENTIFICA PRODOTTA IN LINGUA SPAGNOLA;
-SVILUPPARE ATTITUDINE ALL'ELABORAZIONE CRITICA E ALLA RICERCA NEL SETTORE DELLA LINGUA SPAGNOLA;
-UTILIZZARE I PRINCIPALI STRUMENTI INFORMATICI NEGLI AMBITI DELLO STUDIO DELLA LINGUA SPAGNOLA E DELLA TRADUZIONE DA E VERSO LO SPAGNOLO.
Prerequisiti
PER SOSTENERE L’ESAME DI LINGUA SPAGNOLA IV GLI STUDENTI DEVONO AVERE SUPERATO, NEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE, GLI ESAMI DI LINGUA SPAGNOLA I, II, III.
Contenuti
- CENNI STORICI SULLA TRADUTTOLOGIA (LEZIONI: 2 ORE);
- LE CORRENTI TRADUTTOLOGICHE DALLA METÀ DEL XX SECOLO ALL’ATTUALITÀ, CON PARTICOLARE ATTENZIONE AGLI APPROCCI COGNITIVI (LEZIONI: 4 ORE);
- I METODI, LE STRATEGIE E LE TECNICHE TRADUTTIVE (LEZIONI: 2 ORE);
- GLI ASPETTI COGNITIVI E SOCIOCULTURALI DEI GENERI DISCORSIVI DIVULGATIVI E SPECIALISTICI DA TRADURRE (LEZIONI: 6 ORE, ATTIVITÀ PRATICHE 6 ORE)
- LA TRADUZIONE DI TESTI RELATIVI ALLA GESTIONE DEI BENI CULTURALI DEL TERRITORIO (LEZIONI 4 ORE, ATTIVITÀ PRATICHE 4 ORE);
- LA TRADUZIONE DI TESTI RELATIVI ALLE INTERAZIONI CON PERSONE MIGRANTI (LEZIONI 4 ORE, ATTIVITÀ PRATICHE 4 ORE);
- IL COMMENTO TRADUTTOLOGICO (LEZIONI 4 ORE, ATTIVITÀ PRATICHE 5 ORE);
- ASPETTI GRAMMATICALI, LESSICALI, DISCORSIVI E PRAGMATICI DELLA LINGUA SPAGNOLA PROPRI DEL LIVELLO C1 DEL QCER (ESERCITAZIONI: 80 ORE).
Metodi Didattici
IL CORSO DELLA DURATA ANNUALE PREVEDE 125 ORE DI DIDATTICA COSÌ ARTICOLATE:
1) MODULO DEL DOCENTE TITOLARE (45 ORE)
-LEZIONI IN AULA SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO CON ESERCITAZIONI APPLICATIVE (ANALISI DEI GENERI DISCORSIVI E ATTIVITÀ DI MEDIAZIONE: RIASSUMERE, PARAFRASARE, TRADURRE);
-LAVORI DI GRUPPO DA SVOLGERE AUTONOMAMENTE E DA DISCUTERE IN CLASSE CON IL DOCENTE TITOLARE (RECENSIONI CRITICHE, TRADUZIONI E COMMENTI TRADUTTOLOGICI).
2) ESERCITAZIONI IN LABORATORIO CON IL COLLABORATORE (80 ORE)
- PRATICA DELLE QUATTRO ABILITÀ DI BASE PER IL RAGGIUNGIMENTO DI UN LIVELLO DI COMPETENZA LINGUISTICA PARI AL C1 DEL QCER.
3) AUTOAPPRENDIMENTO.
GLI STUDENTI CHE FREQUENTERANNO ALMENO IL 75% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO E PARTECIPERANNO IN MODO ATTIVO E ASSIDUO ALLE ATTIVITÀ PROPOSTE, SARANNO CONSIDERATI STUDENTI FREQUENTANTI AI FINI DELLA MODALITÀ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO.
GLI STUDENTI CHE NON RAGGIUNGERANNO QUESTI REQUISITI VERRANNO CONSIDERATI NON FREQUENTANTI AI FINI DELLA MODALITÀ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO E DEVONO PRENDERE TEMPESTIVAMENTE CONTATTO CON IL DOCENTE.
Verifica dell'apprendimento
ESAME SCRITTO E ORALE CON UNICO VOTO ESPRESSO IN TRENTESIMI.
STUDENTI FREQUENTANTI
SI PREVEDONO PROVE SCRITTE IN ITINERE CHE MIRANO A VALUTARE LA GRADUALE ACQUISIZIONE:
- DELLE CONOSCENZE TEORICHE E DELLE CAPACITÀ DI APPLICARLE NELLA TRADUZIONE DI TESTI E NELLA REDAZIONE DI COMMENTI TRADUTTOLOGICI;
- DELLE QUATTRO ABILITÀ DI BASE PER RAGGIUNGERE UN LIVELLO DI COMPETENZA LINGUISTICA PARI AL C1 DEL QCER.
GLI STUDENTI CHE NON SUPERANO QUESTE PROVE POTRANNO SOTTOPORSI ALL’ESAME SCRITTO PER NON FREQUENTANTI PER POTER ACCEDERE ALLA PROVA FINALE ORALE.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN:
- REVISIONE E COMMENTO DELLE PROVE SCRITTE CON DOMANDE DI APPROFONDIMENTO VOLTE A VALUTARE LA CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI ERRORI E LA CAPACITÀ DI AUTOCORREZIONE;
- DISCUSSIONE SULLA LETTURE DI TESTI E SULLA VISIONE DEI FILM SCELTI TRA QUELLI PROPOSTE DALLA CATTEDRA CON PROVA DI LESSICO E DI RIFLESSIONE METALINGUISTICA E CONVERSAZIONE CHE PERMETTA DI ATTESTARE LA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN LIVELLO C1 DEL QCER;
- REVISIONE E COMMENTO DEI LAVORI SVOLTI DAGLI STUDENTI DURANTE IL CORSO;
- COLLOQUIO SUI CONTENUTI DEL MODULO TENUTO DAL DOCENTE.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
L’ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA FINALE DELLA DURATA DI 3 ORE E 30 MIN E UNA PROVA ORALE. IL SUPERAMENTO DELLA PROVA SCRITTA È VINCOLANTE PER ACCEDERE ALLA PROVA ORALE.
L’ESAME SCRITTO CONSISTE IN:
- UNA PROVA RELATIVA AGLI ASPETTI GRAMMATICALI, LESSICALI, DISCORSIVI E PRAGMATICI DELLA LINGUA SPAGNOLA PROPRI DEL LIVELLO C1 DEL QCER;
- TRADUZIONI DI BREVI TESTI CON COMMENTO TRADUTTOLOGICO;
- SAGGIO BREVE.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN:
- REVISIONE E COMMENTO DELLA PROVA SCRITTA CON DOMANDE DI APPROFONDIMENTO VOLTE A VALUTARE LA CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI ERRORI E LA CAPACITÀ DI AUTOCORREZIONE;
- DISCUSSIONE SULLA LETTURA DI TESTI E SULLA VISIONE DEI FILM SCELTI TRA QUELLI PROPOSTE DALLA CATTEDRA CON PROVA DI LESSICO E DI RIFLESSIONE METALINGUISTICA E CONVERSAZIONE CHE PERMETTA DI ATTESTARE LA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN LIVELLO C1 DEL QCER.
- COLLOQUIO SUI CONTENUTI DEL MODULO TENUTO DAL DOCENTE.
NELLA VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI SI TERRÀ CONTO:
- DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, IN TERMINI DI CHIAREZZA ED UTILIZZO DI UN METALINGUAGGIO APPROPRIATO;
- DELLA CAPACITÀ DI CORRELAZIONE TRASVERSALE TRA I DIVERSI ARGOMENTI DEL CORSO E, OVE POSSIBILE, CON ALTRE DISCIPLINE;
- DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA.
IL VOTO FINALE TIENE CONTO DEI RISULTATI DELLE VARIE PROVE NONCHÉ DELLA PROGRESSIONE RISPETTO AI LIVELLI DI PARTENZA, PER CUI NON È RAPPRESENTATO DALLA MERA MEDIA ARITMETICA.
IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MINIMO (18) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE HA UNA CONOSCENZA FRAMMENTARIA DEI CONTENUTI TEORICI, LIMITATA CAPACITÀ DI APPLICARLI ALL’ANALISI DISCORSIVA, ALLA TRADUZIONE E AL COMMENTO TRADUTTOLOGICO E MOSTRA UNA COMPETENZA LINGUISTICA APPENA ADEGUATA AL LIVELLO C1 DEL QCER. IL LIVELLO MASSIMO (30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DEI CONTENUTI TEORICI, UNA ELEVATA CAPACITÀ DI APPLICARLI ALLA RECENSIONE CRITICA DEI TESTI DELLA BIBLIOGRAFIA E ALLA TRADUZIONE E MOSTRA UN PIENO RAGGIUNGIMENTO DEL LIVELLO C1 DEL QCER.
LA LODE VIENE ATTRIBUITA QUANDO IL CANDIDATO DIMOSTRA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI ED PROCEDURALI E MOSTRA DI SAPER PRESENTARE GLI ARGOMENTI CON NOTEVOLE PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E CAPACITÀ DI ELABORAZIONE CRITICA AUTONOMA.
PER INFORMAZIONI RIGUARDO ALLA CONVALIDA DELLE CERTIFICAZIONI DELE CONSULTARE LA PAGINA WEB HTTPS://WWW.DIPSUM.UNISA.IT/UNISA-RESCUE-PAGE/DETTAGLIO/ID/1803/MODULE/475/ROW/10378/RICONOSCIMENTO-CERTIFICAZIONI.

Testi
- ACQUARONI R. ET AL. (2017). C DE C1. CURSO DE ESPAÑOL DE NIVEL SUPERIOR. BARCELONA: DIFUSIÓN.
- ÁLVAREZ ANGULO T. (2001). TEXTOS EXPOSITIVO-EXPLICATIVOS Y ARGUMENTATIVOS. BARCELONA: OCTAEDRO.
- BAWARSHI A., REIFF M.-J. (2010). GENRE. AN INTRODUCTION TO HISTORY, THEORY, RESEARCH, AND PEDAGOGY. WEST LAFAYETTE: PARLOR PRESS AND THE WAC CLEARINGHOUSE, 29-37; 78-104; 193-200.
- BETRISEY NADALI D. (2011). IMAGINARIOS SOBRE INMIGRACIÓN Y CONOCIMIENTO EXPERTO EN EL CONTEXTO ESPAÑOL. NÓMADAS, N. 35, 228-238.
- CABRÉ M.T. (2004). LA TERMINOLOGÍA EN LA TRADUCCIÓN ESPECIALIZADA. C. GONZALO GARCÍA, V. GARCÍA YEBRA (EDS.). MANUAL DE DOCUMENTACIÓN Y TERMINOLOGÍA PARA LA TRADUCCIÓN ESPECIALIZADA. MADRID: ARCO/LIBROS, 89-122.
- CADIERNO T. (2013) ¿QUÉ PUEDE APORTAR LA LINGÜÍSTICA COGNITIVA A LA ENSEÑANZA DE LENGUAS EXTRANJERAS?”. [RELAZIONE PRESENTATA AL INSTITUTO CERVANTES]. STOCCOLMA,14-15 GIUGNO.
- CAGNOLATI B.(2012) LA TRADUCTOLOGÍA: MIRADAS PARA COMPRENDER SU COMPLEJIDAD. LA PLATA: UNIVERSIDAD NACIONAL DE LA PLATA.
- COROMINA E., RUBIO C. (1992 [1989]). TÉCNICAS DE ESCRITURA. BARCELONA: TEIDE.
- FERRARI L. (2005). ¿CÓMO SE ESCRIBE UNA RESEÑA CRÍTICA? G. VÁZQUEZ (COORD.). ESPAÑOL CON FINES ACADÉMICOS: DE LA COMPRENSIÓN A LA PRODUCCIÓN DE TEXTOS. MADRID: EDINUMEN, 29-44.
- GRIMSON A.(2011). DOCE EQUÍVOCOS SOBRE LAS MIGRACIONES. NUEVA SOCIEDAD, N. 233, 34-43.
-HURTADO ALBIR, A. (2001). TRADUCCIÓN Y TRADUCTOLOGÍA. MADRID: CÁTEDRA.
- LÓPEZ V.S., DONATI J.I., ITCHART L. (2018). CULTURA, CULTURAS, PRÁCTICAS CULTURALES. J.I. DONATI, L. ITCHART. PRÁCTICAS CULTURALES. FLORENCIO VARELA: UNIVERSIDAD NACIONAL ARTURO JAURETCHE, 17-24.
- MARÍN HERNÁNDEZ D. (2005). LA ESENCIALIZACIÓN DE LA CULTURA Y SUS CONSECUENCIAS EN LOS ESTUDIOS DE LA TRADUCCIÓN. TRANS, 9, 73-84.
- VALENZUELA J., ROJO A. M. (2015). TRADUCCIÓN Y LINGÜÍSTICA COGNITIVA. M. A. PENAS IBÁÑEZ (ED.). LA TRADUCCIÓN. NUEVOS PLANTEAMIENTOS TEÓRICO-METODOLÓGICOS. MADRID: EDITORIAL SÍNTESIS, 47-73.
BIBLIOGRAFIA DI CONSULTAZIONE:
-MOYA V. (2004). LA SELVA DE LA TRADUCCIÓN. TEORÍAS TRADUCTOLÓGICAS CONTEMPORÁNEAS. MADRID: CÁTEDRA.
- GARCÍA AVILÉS A. (COORD.) (2008-2009). VOCABULARIO HISTORIA DEL ARTE (SELECTIVIDAD) [PPT]. DISPONIBILE IN: HTTPS://ES.SLIDESHARE.NET/LANDA/VOCABULARIO-HISTORIA-DEL-ARTE-SELECTIVIDAD-2009 [23.08.2018].
- SCARPA, F. (2001). LA TRADUZIONE SPECIALIZZATA. MILANO: HOEPLI.
IL MATERIALE PER LE ATTIVITÀ PRATICHE VERRÀ FORNITO DURANTE IL CORSO DAL DOCENTE.
Altre Informazioni
GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI DEVONO CONTATTARE IL DOCENTE PRIMA DI INIZIARE A STUDIARE PER L'ESAME.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica