LETTERATURA INGLESE III

Internazionalizzazione della Didattica LETTERATURA INGLESE III

4312200042
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LINGUE E CULTURE STRANIERE
2021/2022

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO HA L’OBIETTIVO DI FAR CONOSCERE I PRINCIPALI FENOMENI LETTERARIE E CULTURALI DELLA GRAN BRETAGNA DEI SECOLO XVI E XVII CON PARTICOLARE ATTENZIONE AL TEATRO E DI FORNIRE GLI STRUMENTI METODOLOGICI NECESSARI ALLO STUDIO DI TALI FENOMENI.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (DESCRITTORE 1 DUBLINO)
LO STUDENTE:
-CONOSCERÀ IL CONTESTO CULTURALE DEI SECOLI OGGETTO DI STUDIO;
-CONOSCERÀ LE OPERE LETTERARIE PARTE DEL PROGRAMMA;
-COMPRENDERÀ LE RELAZIONI TRA I TESTI E IL CONTESTO CHE LI HA PRODOTTI;
-CONOSCERÀ LA METODOLOGIA DI ANALISI DEL TESTO LETTERARIO E IN PARTICOLARE DI QUELLO TEATRALE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (DESCRITTORE 2 DUBLINO) - LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-CONTESTUALIZZARE IL TESTO LETTERARIO E COLLEGARLO AD ALTRI TESTI DELLO STESSO AMBITO CULTURALE;
-COMPARARE IL TESTO CON ALTRI TESTI DI DIVERSO AMBITO GEOGRAFICO E TEMPORALE;
-ANALIZZARE IL TESTO DAL PUNTO DI VISTA FORMALE E STILISTICO;
-DELINEARE UN QUADRO COERENTE DELLA PRODUZIONE LETTERARIA E CULTURALE DEL PERIODO PRESO IN ESAME;
-ARTICOLARE UN DISCORSO CRITICO IN ITALIANO E IN INGLESE, MOSTRANDO BUONA PADRONANZA DEL LESSICO DELLA DISCIPLINA.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (DESCRITTORE 3 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-VALUTARE E INTERPRETARE AUTONOMAMENTE UN TESTO LETTERARIO;
-INDIVIDUARE GLI APPROCCI CRITICI PIÙ CONFACENTI AL TESTO DA ANALIZZARE;
-SELEZIONARE CRITICAMENTE LE FONTI BIBLIOGRAFICHE, CARTACEE O ONLINE, PER LO STUDIO DI ALTRI TESTI DELLO STESSO O DI ALTRO CONTESTO CULTURALE.

ABILITÀ COMUNICATIVE (DESCRITTORE 4 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-COMUNICARE IN ITALIANO E IN INGLESE CON BUONA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO LE NOZIONI ACQUISITE E I RISULTATI DI ELABORAZIONI PROPRIE.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (DESCRITTORE 5 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE RISORSE ONLINE PER SVOLGERE RICERCHE SU ALTRI TESTI E CONTESTI;
-SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA IN VISTA DELLA STESURA DELL'ELABORATO FINALE;
- AGGIORNARE LE PROPRIE CONOSCENZE, UTILIZZANDO LA LETTERATURA TECNICA E SCIENTIFICA.
Prerequisiti
ESAME DI LINGUA INGLESE II E DI LETTERATURA INGLESE II.
Contenuti
IL CORSO INTENDE AFFRONTARE LO STUDIO DELLE FONDAMENTALI ESPRESSIONI DELLA CULTURA LETTERARIA INGLESE IN ETÀ TUDOR E GIACOMIANA DEDICANDO UNO SPAZIO PRIVILEGIATO ALLA PRODUZIONE TEATRALE DI ETÀ ELISABETTIANA. IN TALE CONTESTO VERRÀ APPROFONDITA LA CONOSCENZA DELL'OPERA DRAMMATURGICA DI WILLIAM SHAKESPEARE, DEL QUALE VERRANNO LETTI E ANALIZZATI SPECIFICI TESTI. SI DEDICHERÀ SPECIFICA ATTENZIONE AI SEGUENTI NUCLEI TEMATICI:
-L'INGHILTERRA DAI SOVRANI TUDOR AL REGNO DI GIACOMO I: LA COSTRUZIONE DELL'IDENTITÀ NAZIONALE
- GLI STUDIA HUMANITATIS IN ITALIA E LA DIFFUSIONE DELL'UMANESIMO IN INGHILTERRA
- LA PROSA INGLESE IN ETÀ UMANISTICA E RINASCIMENTALE
- LA POESIA INGLESE IN ETÀ UMANISTICA E RINASCIMENTALE
- LE ORIGINI DEL TEATRO: DAI DRAMMI RELIGIOSI AGLI INTERLUDI;
- IL TEATRO ELISABETTIANO: GLI SPAZI, I GENERI E LA PRODUZIONE DRAMMATICA
- IL TEATRO SHAKESPERIANO: IL CANONE, LE FORME DRAMMATICHE E I MODELLI CULTURALI.
Metodi Didattici
IL CORSO SI ARTICOLERÀ PRINCIPALMENTE IN LEZIONI FRONTALI. LA FREQUENZA È CALDAMENTE CONSIGLIATA. DURANTE IL CORSO SARANNO LETTE E TRADOTTE ALCUNE PARTI DEI TESTI PRIMARI ADOTTATI E SARANNO COMMENTATI GLI STUDI CRITICI INCLUSI NEL PROGRAMMA. SONO PREVISTE PRESENTAZIONI DA PARTE DEGLI STUDENTI.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE. LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO LA CAPACITÀ DI ARTICOLARE UN DISCORSO COMPLESSO SUI TESTI E SULLE TEMATICHE AFFRONTATI DURANTE IL CORSO; DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA E PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO IN ITALIANO E IN INGLESE E DI SAPER LEGGERE E COMPRENDERE PASSI SCELTI IN LINGUA INGLESE DEI TESTI PRIMARI OGGETTO DI STUDIO; DI INSERIRE AUTORI E TESTI NEL LORO CONTESTO STORICO-CULTURALE; DI SELEZIONARE CRITICAMENTE I DATI, MEMORIZZANDO CON PRECISIONE QUELLI PIÙ SIGNIFICATIVI; DI CONFERIRE IN INGLESE SU ARGOMENTI SELEZIONATI. DOVRÀ INOLTRE DIMOSTRARE UNA BUONA CAPACITÀ DI RI-ELABORARE AUTONOMAMENTE LE CONOSCENZE ACQUISITE.
Testi
TESTI PRIMARI
W. SHAKESPEARE, KING LEAR (QUALUNQUE ED. ITALIANA CON TESTO A FRONTE);
W. SHAKESPEARE THE TEMPEST (QUALUNQUE ED. ITALIANA CON TESTO A FRONTE)

STUDI CRITICI:
ARTURO CATTANEO, A SHORT HISTORY OF ENGLISH LITERATURE: FROM THE MIDDLE AGES TO THE ROMANTICS, MILANO, MONDADORI 2011 – (CAPITOLO SU “THE RENAISSANCE”, PP. 37-101)

MICHELE STANCO (A CURA DI), LA LETTERATURA INGLESE DALL’UMANESIMO AL RINASCIMENTO, ROMA, CAROCCI, 2016.
MARJORIE GARBER, SHAKESPEARE AFTER ALL, NEW YORK, ANCHOR, 2005 – (CAPITOLI SULLE OPERA SHAKESPEARIANE SCELTE)
MASSIMO CACCIARI, “CONSIDERAZIONI ‘IMPOLITICHE’ SU RE LEAR”, IN MASSIMO CACCIARI, RE LEAR. PADRI, FIGLI, EREDI, CASERTA, EDIZIONI SALETTA DELL’UVA, 2015, PP. 4-42
A.PIAZZA “WHAT’S IN A NAME? MIRANDA IN THE TEMPEST”, IN L. DI MICHELE (A CURA DI), SHAKESPEARE, UNA TEMPESTA DOPO L’ALTRA, NAPOLI, LIGUORI, 2005, PP. 59-67
I. KOTT, “LA BACCHETTA DI PROSPERO”, IN I. KOTT, SHAKESPEARE NOSTRO CONTEMPORANEO, MILANO, FELTRINELLI, 2002, PP. 166-210
G. MELCHIORI, “KING LEAR”, IN G. MELCHIORI, SHAKESPEARE, BARI, LATERZA, 1994, PP. 484-499
G. MELCHIORI, “THE TEMPEST”, IN G. MELCHIORI, SHAKESPEARE, BARI, LATERZA, 1994, PP. 614-626
ULTERIORI LETTURE CRITICHE POTRANNO ESSERE SUGGERITE DURANTE LE LEZIONI
Altre Informazioni
GLI EVENTUALI STUDENTI NON FREQUENTANTI CONCORDERANNO IL PROGRAMMA D'ESAME CON LA DOCENTE, CHE LO ILLUSTRERÀ LORO IN DETTAGLIO, INDICHERÀ I MATERIALI NECESSARI E FORNIRÀ I SUGGERIMENTI METODOLOGICI OPPORTUNI. TUTTI GLI STUDENTI POTRANNO SEMPRE RICORRERE AL DOCENTE PER SPIEGAZIONI SPECIFICHE. PER GLI STUDENTI ERASMUS SARÀ FORNITO UN PROGRAMMA SPECIFICO.

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica