RIVER AND COASTAL MANAGEMENT

Internazionalizzazione della Didattica RIVER AND COASTAL MANAGEMENT

0622500030
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE ED IL TERRITORIO
2021/2022



ANNO ORDINAMENTO 2017
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
Obiettivi
RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI E COMPETENZE DA ACQUISIRE.
APPRENDERE LE METODOLOGIE PER UNA GESTIONE DEI FIUMI E DELLE COSTE CHE INTEGRI GLI OBIETTIVI DI TUTELA E RIQUALIFICAZIONE A QUELLI DI RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO. COMPRENDERE LE CONNESSIONI FRA GLI ELEMENTI ACQUA E SEDIMENTI E COME TALI ELEMENTI CONTRIBUISCANO ALL’EQUILIBRIO DEL CONTINUUM FIUME-COSTE.
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE.
ACQUISIRE CONOSCENZE LEGATE ALLA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO E ALLA TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DELL’AMBIENTE FLUVIALE E COSTIERO. ACQUISIRE LE CONOSCENZE NECESSARIE PER LA COMPRENSIONE DEI PROCESSI DI EVOLUZIONE MORFODINAMICA DEI FIUMI E DELLE COSTE. CONOSCERE GLI APPROCCI DI GESTIONE VOLTI AL RIPRISTINO DELL’EQUILIBRIO MORFODINAMICO E AL RAGGIUNGIMENTO DEGLI STANDARD DI QUALITÀ AMBIENTALE RICHIESTI DALLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE.
SAPER IDENTIFICARE LE PROBLEMATICHE PRESENTI IN UN PARTICOLARE HABITAT FLUVIALE E COSTIERO, STIMANDONE I POSSIBILI TREND EVOLUTIVI, DEFINENDO LE STRATEGIE DI GESTIONE PIÙ APPROPRIATE PER CONIUGARE L’OBIETTIVO DI RESILIENZA AL RISCHIO IDRAULICO CON QUELLO DELLA ELEVATA QUALITÀ AMBIENTALE.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO.
CAPACITÀ DI INDIVIDUARE I METODI PIÙ APPROPRIATI PER LA GESTIONE DEI FIUMI E DELLE COSTE.
ABILITÀ COMUNICATIVE.
SAPER LAVORARE IN GRUPPO ED ESPORRE ORALMENTE E GRAFICAMENTE GLI ARGOMENTI TRATTATI DURANTE IL CORSO.
CAPACITÀ DI APPRENDERE.
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI. SAPER ATTINGERE DALLA LETTERATURA DI SETTORE PER GLI APPROFONDIMENTI E GLI AGGIORNAMENTI IN MATERIA.
Prerequisiti
PREREQUISITI: CONOSCENZA LINGUA INGLESE (LIVELLO BASE PER LA COMPRENSIONE DEL MATERIALE DIDATTICO E DI AGGIORNAMENTO). PRINCIPI DI IDRAULICA E COSTRUZIONI IDRAULICHE

PROPEDEUTICITÀ: NESSUNA
Contenuti
- INTRODUZIONE, LA GESTIONE INTEGRATA DEI FIUMI E DELLE COSTE, IL BILANCIO DEI SEDIMENTI (ORE LEZIONE: 3).

MODULO 1. GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA (9 ORE DI LEZIONE, 13 ORE DI ESERCITAZIONE, 5 ORE DI LABORATORIO E ATTIVITÀ PRATICHE DI CAMPO):

-CARATTERIZZAZIONE DEI CORRIDOI FLUVIALI, SCALE TEMPORALE E SPAZIALI
-ELEMENTI DI ECOLOGIA FLUVIALE, IL CONCETTO DI RIVER CONTINUUM
-STATO ECOLOGICO DEI FIUMI, QUALITÀ BIOLOGICA, CHIMICO-FISICA E IDRO-MORFOLOGICA, LA DIRETTIVA ACQUE 2000/60/CE
-RISCHIO IDRAULICO, DIRETTIVA ALLUVIONI 2007/60/CE
-EQUILIBRIO MORFO-DINAMICO DEI CORSI D’ACQUA ALLUVIONALI
-TRASPORTO DEI SEDIMENTI
-ELEMENTI NATURALI E ANTROPICI CHE DETERMINANO LA ROTTURA DELL’EQUILIBRIO FLUVIALE
-IDENTIFICAZIONE DELLE MISURE DI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DEI CORSI D’ACQUA

MODULO 2. GESTIONE DELLE COSTE (13 ORE DI LEZIONE, 12 ORE DI ESERCITAZIONE, 5 ORE DI LABORATORIO E ATTIVITÀ PRATICHE DI CAMPO):

- WAVE BREAKING: TIPOLOGIE DI BREAKERS, PARAMETRO DI IRRIBARREN.
- BILANCIO DI SEDIMENTI. MOVIMENTI DI TIPO LONGSHORE E CROSSHORE. MOVIMENTI DI TIPO LONGSHORE:GODA, KAMPHUIS, E ALTRE FORMULE. MOVIMENTI DI TIPO CROSSHORE: PRINCIPI BASE; MODELLI. ESEMPI: XBEACH, SBEACH
– RICHIAMI DEI PRINCIPI BASE DELLE CORRENTI LONGSHORE. CLIMA METEO-MARINO E SUOI EFFETTI SUL BILANCIO DEI SEDIMENTI.
- VELOCITÀ DI CADUTA E SUOI EFFETTI SULL'EROSIONE (LARSON AND KRAUS 1988).
- APPLICAZIONI: BILANCIO DI SEDIMENTI IN SPECIFICI CASI STUDIO: BAIA DI SALERNO, COSTA TIRRENICA DELLA CALABRIA, SPIAGGE IN APULIA.
Metodi Didattici
DOPO L’INTRODUZIONE DELLE DIVERSE TEMATICHE DA PARTE DEI DOCENTI (LEZIONI FRONTALI 2.5 CFU), GLI STUDENTI SVILUPPERANNO UN CASO STUDIO INDIVIDUALE (ESERCITAZIONI 2.5 CFU). L’INSIEME DI QUESTE DUE ATTIVITÀ CONSENTIRÀ DI COMPRENDERE E METTERE IN PRATICA I CONTENUTI DEL CORSO. A CIÒ SI AGGIUNGE UNA ATTIVITÀ DI LABORATORIO (ESPERIENZE DI LABORATORIO 0.5 CFU) PER OSSERVARE E MISURARE ALCUNI DEI FENOMENI STUDIATI. INFINE SI SVOLGERANNO DELLE VISITE TECNICHE SU CAMPO PER OSSERVARE CONCRETI ESEMPI DEGLI AMBIENTI E DELLE PRATICHE DI GESTIONE STUDIATE (ATTIVITÀ PRATICHE DI CAMPO 0.5 CFU).
E’ PREVOSTO L’OBBLIGO DI FREQUENZA DELLE LEZIONI, CON UNA PERCENTUALE MINIMA DI PRESENZE PARI AL 70% DELLE ORE DI ATTIVITÀ DIDATTICA.
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME FINALE DI PROFITTO VERIFICHERÀ I SEGUENTI RISULTATI DI APPRENDIMENTO:
- COMPRENSIONE DEGLI ELEMENTI DI QUALITÀ AMBIENTALE DEI FIUMI E DELLE COSTE
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI STIMA DEI PROCESSI DI EVOLUZIONE MORFOLOGICA DEI FIUMI E DELLE COSTE;
- CONOSCENZA DELLA NORMATIVA DI RIFERIMENTO;
- CAPACITÀ DI IDENTIFICARE CORRETTI APPROCCI DI GESTIONE.

TIPOLOGIA DI PROVA: COLLOQUIO ORALE. NEL CORSO DEL COLLOQUIO GLI STUDENTI SARANNO INVITATI A PRESENTARE, ANCHE CON IL SUPPORTO DI SLIDES O ALTRI METODI DI COMUNICAZIONE, UN CASO STUDIO INDIVIDUALE SVILUPPATO DURANTE IL CORSO.
IL VOTO FINALE SARÀ ESPRESSO IN FUNZIONE DEL GRADO DI RAGGIUNGIMENTO DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI. AI FINI DELLA LODE SI TERRÀ CONTO DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, DELLA CAPACITÀ DI CORRELAZIONE TRASVERSALE TRA I DIVERSI ARGOMENTI DEL CORSO E DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA
Testi
- E. WOHL; SUSTAINING RIVER ECOSYSTEMS AND WATER RESOURCES; SPRINGER

- HTTP://WWW.REFORMRIVERS.EU/


HTTP://WWW.EUGENIOPC.IT/RIVERCOASTALMANAGEMENTMATERIALE/PROGRAMMACOASTALANDRIVER2.HTM

- ATLANTE DELLE COSTE" DELL’ ARPAC WWW.ISPRAMBIENTE.IT/IT/SERVIZI-PER-LAMBIENTE/STATO-DELLE-COSTE/ATLANTE-DELLE-COSTE

- SOULLSBY “DYNAMICS OF MARINE SANDS” THOMAS TELFORD
Altre Informazioni
LIBRI FORNITI DAL DOCENTE
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica