LETTERATURA SPAGNOLA V

Internazionalizzazione della Didattica LETTERATURA SPAGNOLA V

4322100119
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
LINGUE E LETTERATURE MODERNE
2021/2022

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO HA COME OBIETTIVO PRINCIPALE QUELLO DI FORNIRE AGLI STUDENTI APPROFONDITI STRUMENTI METODOLOGICI PER SONDARE ANALITICAMENTE ALCUNI ASPETTI CENTRALI LEGATI ALLO STUDIO DEI FENOMENI RELATIVI ALL’INTERTESTUALITÀ NELLA LETTERATURA SPAGNOLA, IN PARTICOLARE IN OPERE DELLA GRANDE STAGIONE BAROCCA (SIGLO DE ORO).

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (DESCRITTORE 1 DUBLINO)
ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE:
-CONOSCE I FONDAMENTI DISCIPLINARI LEGATI ALLO STUDIO DELLA LETTERATURA SPAGNOLA AUREA, PRINCIPALMENTE QUELLA TEATRALE E POETICA
-COMPRENDE LE RELAZIONI INTERTESTUALI CHE SI STABILISCONO, A VARI LIVELLI, TRA OPERE APPARTENENTI A DIVERSI GENERI LETTERARI
-È IN GRADO DI ANALIZZARE LE STRATEGIE E LE FUNZIONI DELLE DIVERSE MODALITÀ DI RISCRITTURA ALL'INTERNO DI PRODOTTI LETTERARI IN LINGUA STRANIERA
-CONOSCE LE SPECIFICITÀ GENERICHE, STILISTICHE, ECC., DELLE DIVERSE MANIFESTAZIONI LETTERARIE PRODOTTE IN SPAGNA NEL SIGLO DE ORO.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (DESCRITTORE 2 DUBLINO) - ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE È IN GRADO DI:
-RILEVARE E VALUTARE IN MODO AUTONOMO LE PECULIARITÀ LEGATE AI FENOMENI RISCRITTURALI PRESENTI NELLE OPERE LETTERARIE
-APPLICARE AUTONOMAMENTE I CRITERI E LE METODOLOGIE CRITICHE IMPARATE IN MODO ADEGUATO ALLE DIVERSE TIPOLOGIE TESTUALI
-SELEZIONARE STRUMENTI E BIBLIOGRAFICI MIRATI, FINALIZZATI ALL’APPROCCIO CRITICO AL TESTO LETTERARIO BAROCCO
-ELABORARE UN’ANALISI DEL TESTO SULLA BASE DELL’APPLICAZIONE DEGLI STRUMENTI CRITICI ACQUISITI E/O INDIVIDUATI IN SEGUITO A RICERCA.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (DESCRITTORE 3 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-INDIVIDUARE E VALUTARE IN AUTONOMIA LE POSSIBILITÀ DI ANALISI DEL TESTO LETTERARIO E DEL FENOMENO DELL’INTERTESTUALITÀ IN OPERE BAROCCHE, APPLICANDO GLI STRUMENTI TEORICI E CRITICI ACQUISITI.

ABILITÀ COMUNICATIVE (DESCRITTORE 4 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ESPORRE, IN FORMA SCRITTA OD ORALE E IMPIEGANDO UN LINGUAGGIO CRITICO APPROPRIATO, I RISULTATI DI UN’ANALISI INCENTRATA SULLE SPECIFICITÀ DEL TESTO LETTERARIO BAROCCO E SULLE DIVERSE MANIFESTAZIONI DEL FENOMENO DELL’INTERTESTUALITÀ, SIA IN PROSPETTIVA DIACRONICA CHE SINCRONICA.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (DESCRITTORE 5 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-APPLICARE LE CONOSCENZE ANCHE AD ALTRI AMBITI LETTERARI (SIA A LIVELLO DIACRONICO CHE DIATOPICO), UTILIZZANDO RISORSE BIBLIOGRAFICHE DIVERSIFICATE.
-APPROFONDIRE LE PROPRIE CONOSCENZE MEDIANTE ULTERIORI RICERCHE E AGGIORNAMENTI.
Prerequisiti
GLI STUDENTI DEVONO POSSEDERE UNA BUONA CONOSCENZA DELLA LINGUA E DELLA LETTERATURA SPAGNOLA E DEVONO AVER SUPERATO GLI ESAMI DI LINGUA E DI LETTERATURA SPAGNOLA I, II, III, IV.


Contenuti
IL CORSO, DOPO UNA PRIMA PARTE INTRODUTTIVA SUL TEATRO BAROCCO SPAGNOLO, SI SOFFERMERÀ SU ALCUNI ASPETTI SPECIFICI DI QUESTO GRANDE FENOMENO, E IN PARTICOLARE SULLA FIGURA DI LOPE DE VEGA. DA UNA PARTE VERRÀ AFFRONTATA LA QUESTIONE TESTUALE RELATIVA AL PROCESSO DI COMPOSIZIONE, RAPPRESENTAZIONE E SUCCESSIVA STAMPA DELLE COMMEDIE DEL "FÉNIX DE LOS INGENIOS"; DALL'ALTRA CI SI ADDENTRERÀ IN ALCUNI DEI TEMI CENTRALI E DELLE CARATTERISTICHE PECULIARI DEL MODELLO DELLA "COMEDIA NUEVA" INAUGURATO DA LOPE, CHE RIVOLUZIONÒ IL MODO DI FARE TEATRO IN SPAGNA. IL TUTTO ATTRAVERSO L'ANALISI DI TESTI SCELTI E RAPPRESENTATIVI DI QUEL CROCEVIA DI IDEE E LINGUAGGI CHE FU IL TEATRO AUREO SPAGNOLO, E QUELLO LOPIANO IN MODO PARTICOLARE.


Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, OLTRE A CONFERENZE, SEMINARI, ECC. LA FREQUENZA E LA PUNTUALITÀ SONO FORTEMENTE CONSIGLIATE.

Verifica dell'apprendimento
L’ESAME, CHE SI TERRÀ ORALMENTE, SI SVOLGERÀ IN LINGUA SPAGNOLA; PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI È PREVISTA ALTRESÌ LA POSSIBILITÀ DI CONCORDARE CON IL DOCENTE UNA TESINA SCRITTA SU TEMI SVILUPPATI DURANTE IL CORSO E CHE SARÀ OGGETTO DI DISCUSSIONE DURANTE L’ESAME. SARANNO SONDATE LE CONOSCENZE ACQUISITE DELLE QUESTIONI TEORICHE AFFRONTATE DURANTE IL CORSO E DEI TESTI ANALIZZATI; SARÀ ALTRESÌ VALUTATA LA CAPACITÀ DI ESPRIMERSI CORRETTAMENTE IN LINGUA SPAGNOLA SUGLI ARGOMENTI DELL’INSEGNAMENTO, LA CAPACITÀ DI INSERIRE I TESTI E GLI AUTORI STUDIATI NEL PANORAMA LETTERARIO DELL’EPOCA E LA CONOSCENZA DELLA BIBLIOGRAFIA CRITICA.

Testi
- ARELLANO, IGNACIO, HISTORIA DEL TEATRO ESPAÑOL DEL SIGLO XVII, MADRID, CÁTEDRA, 2005
- HUERTA CALVO, JAVIER (DIR.), HISTORIA DEL TEATRO ESPAÑOL, MADRID, GREDOS, 2003
- PEDRAZA JIMÉNEZ, FELIPE B, LOPE DE VEGA: PASIONES, OBRA Y FORTUNA DEL MONSTRUO DE NATURALEZA, MADRID, EDAF, 2009
- ROZAS, JUAN MANUEL, ESTUDIOS SOBRE LOPE DE VEGA, MADRID, CÁTEDRA, 1990
- SÁNCHEZ JIMÉNEZ, ANTONIO, LOPE DE VEGA. EL VERSO Y LA VIDA, MADRID, CÁTEDRA, 2018
Altre Informazioni
GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI SONO TENUTI A CONTATTARE IL DOCENTE PER STABILIRE UNA BIBLIOGRAFIA AD HOC PER L'ESAME. IL DOCENTE È SEMPRE DISPONIBILE DURANTE L'ORARIO DI RICEVIMENTO O ALL'INDIRIZZO MAIL DELL'UNIVERSITÀ (DCRIVELLARI@UNISA.IT).

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica