EMPIRICAL LABOR ECONOMICS

Internazionalizzazione della Didattica EMPIRICAL LABOR ECONOMICS

0223100020
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA GOVERNO E AMMINISTRAZIONE
2021/2022



ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZE E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: IL CORSO IN LINGUA INGLESE INTENDE INTRODURRE GLI STUDENTI ALL'ANALISI EMPIRICA DEL MERCATO DEL LAVORO. IN PARTICOLARE, GLI STUDENTI AVRANNO L'OPPORTUNITÀ DI ANALIZZARE STUDI EMPIRICI IN ECONOMIA DEL LAVORO E DI EFFETTUARNE DI LORO.

CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: GLI STUDENTI AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI APPLICARE ALCUNE METODOLOGIE STATISTICHE ED ECONOMETRICHE UTILIZZATE NELL'ECONOMIA DEL LAVORO E VERIFICARE CON I DATI DEL MONDO REALE LE PRINCIPALI TEORIE DI ECONOMIA DEL LAVORO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO: LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI DEFINIRE UNA DOMANDA DI RICERCA RELATIVA AL MERCATO DEL LAVORO E DI IDENTIFICARE E/O RACCOGLIERE I DATI PER RISPONDERE EMPIRICAMENTE A QUESTA DOMANDA

ABILITA’ COMUNICATIVE: GLI STUDENTI SARANNO STIMOLATI AD ORGANIZZARE LE PROPRIE IDEE IN FORMA SCRITTA E ORALE ATTRAVERSO L’ELABORAZIONE E LA PRESENTAZIONE DI UN PROJECT WORK.

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO: IL CORSO CONSENTIRÀ AGLI STUDENTI DI DISTINGUERE LE INFORMAZIONI RILEVANTI DA CONSIDERARE PER DEFINIRE E ATTUARE L'ANALISI EMPIRICA NEL MERCATO DEL LAVORO E FORNIRE ALCUNE RACCOMANDAZIONI POLITICHE SULLA BASE DEI PRINCIPALI RISULTATI.
Prerequisiti
CONOSCENZE DI MICROECONOMIA, ECONOMIA DEL LAVORO ED ECONOMETRIA DI BASE
Contenuti
IL CORSO È COMPOSTO DI DUE PARTI, LA PRIMA COINVOLGE LO STUDIO IN INGLESE DI DIECI ARGOMENTI CHE RIGUARDANO L'ANALISI EMPIRICA DEL MERCATO DEL LAVORO, LA SECONDA PARTE COINVOLGE LO STUDIO DI UNO SPECIFICO ARTICOLO IN INGLESE SELEZIONATO INSIEME AL DOCENTE.
ARGOMENTI DELLA PRIMA PARTE:
1) INTRODUZIONE ALL'ANALISI EMPIRICA NELL'ECONOMIA DEL LAVORO E STUDIO DEI PRINCIPALI RISULTATI. (2 ORE)
2) ANALISI DELLE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI DATI E DI RACCOLTA DATI, (2 ORE)
3) INTRODUZIONE ALL'ANALISI DELLA REGRESSIONE LINEARE E NON LINEARE (4 ORE)
4) STRATEGIE DI IDENTIFICAZIONE E QUESTIONI DI MISURA (2 ORE)
5) ANALISI EMPIRICA DELL'OFFERTA DEL LAVORO E DELL'ELASTICITÀ DELL'OFFERTA (4 ORE + 4 ORE DI ESERCITAZIONI)
6) STIMA DELL'EQUAZIONE DEI SALARI (2 ORE + 2 ORE DI ESERCITAZIONI)
7) SELEZIONE DEL CAMPIONE (2 ORE + 2 ORE DI ESERCITAZIONI)
8). DISCRIMINAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO.(2 ORE + 2 ORE DI ESERCITAZIONI)
9) METODI DI VALUTAZIONE DELLE POLITICHE ECONOMICHE NEL MERCATO DEL LAVORO (2 ORE + 2 ORE DI ESERCITAZIONI)
10) REGRESSIONE DEI SALARI QUANTILICA (1 ORE + 1 ORE DI ESERCITAZIONI)
SECONDA PARTE:
APPROFONDIMENTO DI UNO DEGLI ARGOMENTI ANALIZZATI NELLA PRIMA PARTE ATTRAVERSO UN ARTICOLO ATTUALE (4 ORE)
Metodi Didattici
40 ORE DI LEZIONI FRONTALI SUPPORTATE DA LABORATORI APPLICATI. GLI STUDENTI INFATTI IMPARERANNO AD INTERPRETARE STUDI EMPIRICI E AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI REPLICARE ALCUNI DI ESSI IN LABORATORIO.
Verifica dell'apprendimento
PROGETTO (50% DEL VOTO FINALE) ED ESAME FINALE SCRITTO (50% DEL VOTO FINALE). IL PROGETTO PREVEDE L'ELABORAZIONE E LA PRESENTAZIONE DI UNA TESINA SU UN LAVORO EMPIRICO DELLA LETTERATURA EMPIRICA DI ECONOMIA DEL LAVORO A SCELTA DELLO STUDENTE. LA PROVA FINALE CONSISTE IN 3 DOMANDE A RISPOSTA APERTE SUGLI ARGOMENTI COPERTI DAL CORSO E 3 DOMANDE SULL'INTERPRETAZIONE DI UNA TABELLA DI RISULTATI SUI TEMI TRATTATI.
IL PUNTEGGIO MINIMO DI 18/30, SIA NEL PROGETTO CHE NELL'ESAME SCRITTO, È RICHIESTO DI PASSARE IL CORSO.
Testi
NON C'È UN TESTO NECESSARIO E OBBLIGATORIO PERCHÈ SARANO DISPONIBILI, PER TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO, LE SLIDE DEL DOCENTE. ALCUNI DEI PRINCIPALI TEMI TRATTATI SONO ESTRAPOLATI DA STEPHEN BAZEN (2007) ECONOMETRICS METHODS FOR LABOUR ECONOMICS. INOLTRE, È ALTAMENTE RACCOMANDATO AGLI STUDENTI CHE NON SONO FAMILIARI CON I MODELLI ECONOMICI DI LAVORO DI BASE IL LIBRO: BORJAS, G. (2015), LABOR ECONOMICS, MCGRAW HILL.
LA SEGUENTE LISTA DI LETTURA AGGIUNTIVA È CONSIGLIATA:
1) ANGRIST, J. AND A. KRUEGER (1999). EMPIRICAL STRATEGIES IN LABOR ECONOMICS, IN ASHENFELTER, O. AND CARD, D. (EDS), HANDBOOK OF LABOR ECONOMICS, VOL 3A, ELSEVIER, 1277-1366
2) HECKMAN, J., (1993). WHAT HAS BEEN LEARNED ABOUT LABOR SUPPLY IN THE PAST TWENTY YEARS?. AMERICAN ECONOMIC REVIEW 83 (2), 116-121.
3) LALIVE, R. (2007). UNEMPLOYMENT BENEFITS, DURATION AND POST-UNEMPLOYMENT JOBS. AMERICAN ECONOMIC REVIEW 97:2 (2007): 108 –112.
FOR EMPIRICAL PROJECT LOOK AT:
STYLE HANDBOOK AND STYLE PROJETC HTTPS://WWW.STYLE-RESEARCH.EU/PUBLICATIONS/WORKING-PAPERS
Altre Informazioni
LUCIDI DELLE LEZIONI, ESERCIZI SVOLTI E LETTURE ADDIZIONALI SONO DISPONIBILE SULLA WEB PAGE DEL DOCENTE
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica