CARTOGRAFIA NUMERICA AMBIENTALE

Internazionalizzazione della Didattica CARTOGRAFIA NUMERICA AMBIENTALE

0522600062
DIPARTIMENTO DI FISICA "E.R. CAIANIELLO"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FISICA
2021/2022

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
112ESERCITAZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO MIRA AD INTRODURRE LA TEORIA, LE TECNICHE E LE APPLICAZIONI AMBIENTALI DEL TELERILEVAMENTO SATELLITARE.
SI PREFIGGE INOLTRE DI FORNIRE AGLI STUDENTI UNA SERIE DI STRUMENTI PER L'ELABORAZIONE DI DATI DI TELERILEVAMENTO SATELLITARE. I CONTENUTI SONO FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DELLA CAPACITÀ DI ANALISI DEI SISTEMI AMBIENTALI E TERRITORIALI E PER LA MITIGAZIONE DEI RISCHI, NONCHÉ AL SUPPORTO ALLE DECISIONI. SCOPO DELL'INSEGNAMENTO È ANCHE SVILUPPARE LA CAPACITÀ DI INTERAZIONE E CONFRONTO CON PROFESSIONISTI DI VARI SETTORI. GLI STUDENTI IMPARERANNO AD UTILIZZARE SOFTWARE E BANCHE DATI DI IMMAGINI SATELLITARI DI PUBBLICO DOMINIO.
CONOSCENZE E COMPRENSIONE:
- CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI TECNICHE PER IL TELERILEVAMENTO SATELLITARE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A QUELLO OTTICO E RADAR;
- CONOSCENZE APPLICATIVE PER LA COMPRENSIONE, L'ANALISI E L'ELABORAZIONE DI DATI TELERILEVATI SATELLITARI;
- CONOSCENZE APPLICATIVE PER LA PROGETTAZIONE DEL MONITORAGGIO DI VARIABILI AMBIENTALI MEDIANTE DATI DA TELERILEVAMENTO SATELLITARE.
APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLA COMPRENSIONE:
- UTILIZZO DI DATI TELERILEVATI SATELLITARI PER IL MONITORAGGIO E LA VALUTAZIONE DEI PROCESSI DI DEGRADO DELL'AMBIENTE;
- VALUTAZIONE E ANALISI DELLE TRASFORMAZIONI DEL TERRITORIO;
- STIME DI INDICI E VARIABILI DERIVATI DA DATI TELERILEVATI SATELLITARI PER LA VALUTAZIONE DELLO STATO DELL'AMBIENTE.
Prerequisiti
AL FINE DI COMPRENDERE E SAPER APPLICARE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NELL'INSEGNAMENTO, E' INDISPENSABILE IL POSSESSO DI CONOSCENZE DI BASE DI FISICA, GEOSCIENZE E SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI.
Contenuti
L'INSEGNAMENTO SI CONCENTRERÀ SUI SEGUENTI ARGOMENTI, PRIMA PRESENTATI DURANTE LE LEZIONI FRONTALI (5 CFU, IN LARGA MISURA CON METODOLOGIA LEARNING BY DOING) E SUCCESSIVAMENTE OGGETTO DELLE ESERCITAZIONI DI LABORATORIO (1 CFU, CON APPLICAZIONI GUIDATE MA AUTONOME):

INTRODUZIONE AI PROCESSI ALLA BASE DELL'ACQUISIZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI E RASSEGNA DEI PRINCIPALI SISTEMI DI OSSERVAZIONE DA SATELLITE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE IMMAGINI OTTICHE E RADAR (ORE LEZIONE 10)
ANALISI DELLE IMMAGINI DIGITALI, INCLUSA L'INTERFEROMETRIA SAR, VARIE TECNICHE DI INTERPRETAZIONE E LORO APPLICAZIONE A PROBLEMI SCIENTIFICI E GESTIONALI (ORE LEZIONE 15, ORE ESERCITAZIONE 6)
INTEGRAZIONE DI TELERILEVAMENTO E SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI PER ANALISI AMBIENTALI (ORE LEZIONE 15, ORE ESERCITAZIONE 6)
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 40 ORE COMPLESSIVE (5 CFU) ED ESERCITAZIONI DI LABORATORIO PER COMPLESSIVE 12 ORE (1 CFU), DURANTE LE QUALI GLI STUDENTI VERIFICANO AUTONOMAMENTE CIÒ CHE IL DOCENTE INTRODUCE NEL CORSO DELLE LEZIONI.
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLE ESERCITAZIONI DI LABORATORIO È FORTEMENTE CONSIGLIATA.
Verifica dell'apprendimento
IL LIVELLO DI RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI CON EVENTUALE LODE. IL VOTO DIPENDERÀ DA QUANTO LO STUDENTE DIMOSTRERÀ DI AVER APPRESO E COMPRESO I CONTENUTI TEORICI E APPLICATIVI DELL'INSEGNAMENTO. IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME È DI 18/30, ED È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA DEGLI STRUMENTI PER L'ELABORAZIONE DI DATI TELERILEVATI E DELLE METODOLOGIE INTRODOTTE PER L'ANALISI DEI SISTEMI AMBIENTALI E TERRITORIALI E PER LA MITIGAZIONE DEI RISCHI. IL VOTO MASSIMO (30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DEGLI STRUMENTI PER L'ELABORAZIONE DI DATI TELERILEVATI E DELLE METODOLOGIE INTRODOTTE PER L'ANALISI DEI SISTEMI AMBIENTALI E TERRITORIALI E PER LA MITIGAZIONE DEI RISCHI.
LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGONO IL VOTO MASSIMO DI 30/30, TENENDO CONTO DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, IN TERMINI DI UTILIZZO DI LINGUAGGIO SCIENTIFICO APPROPRIATO, E DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA PER VALUTARE L’APPLICABILITA’ DELLE CONOSCENZE ACQUISITE A DIVERSI PROBLEMI IN AMBITO AMBIENTALE. LA VERIFICA PREVEDE UNA PROVA ORALE DI CIRCA 30 MINUTI COMPRENDENTE ALMENO TRE DOMANDE RELATIVE AI CONTENUTI DELLE LEZIONI FRONTALI E LA DISCUSSIONE DI ALMENO UNO DEGLI ELABORATI PRODOTTI DALLO STUDENTE PRIMA DELLA PROVA, SU ARGOMENTI ASSEGNATI DURANTE L'INSEGNAMENTO E RELATIVI ALL'APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE ACQUISITE. IL VOTO FINALE SARÀ STABILITO IN BASE ALLA VALUTAZIONE DELLA QUALITA' E COMPLETEZZA DELL'ESPOSIZIONE ORALE (PER 2/3) E ALLA VALUTAZIONE DELL'ELABORATO PRESENTATO (PER IL RESTANTE 1/3).

Testi
DISPENSE FORNITE O INDICATE DAL DOCENTE E MANUALI DEL SOFTWARE UTILIZZATO.
E. CHUVIECO, FUNDAMENTALS OF SATELLITE REMOTE SENSING - AN ENVIRONMENTAL APPROACH, CRC PRESS, 2020, DOI HTTPS://DOI.ORG/10.1201/9780429506482
Altre Informazioni
INFORMAZIONI SULL'INSEGNAMENTO E SUI CONTENUTI SONO ANCHE DISPONIBILI SULLA PAGINA DEL DOCENTE NEL SITO DELL'UNIVERSITÀ DI SALERNO.
PER CONTATTARE IL DOCENTE SI PUÒ UTILIZZARE IL SUO INDIRIZZO DI MAIL (AAMORUSO@UNISA.IT).
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica