VIRTUAL DESIGN FOR SMART INDUSTRY

Internazionalizzazione della Didattica VIRTUAL DESIGN FOR SMART INDUSTRY

0623000003
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SMART INDUSTRY ENGINEERING
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2021
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
990LEZIONE
Obiettivi
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
IL CORSO MIRA ALL’APPRENDIMENTO DELLE TECNOLOGIE COMPUTER AIDED (CAXX) PER LA MODELLAZIONE, LA PROTOTIPAZIONE VIRTUALE E LA DIGITALIZZAZIONE COMPLETA DEL PRODOTTO E DEGLI IMPIANTI PRODUTTIVI, DELLE TECNICHE E DELLE TECNOLOGIE DI TIME-COMPRESSION DEL CICLO DI SVILUPPO PRODOTTO QUALI IL REVERSE ENGINEERING E IL RAPID MANUFACTURING, DELLA PROGETTAZIONE DELLE INTERFACCE UOMO-MACCHINA, E MACCHINA-MACCHINA NEGLI AMBIENTI PRODUTTIVI COLLABORATIVI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AGLI ASPETTI DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO, AL FATTORE UMANO E ALLA SICUREZZA. IL CORSO MIRA ALTRESI’ ALL’APPRENDIMENTO DELLE TECNICHE E DELLE TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO PRODOTTO, PER LA PIANIFICAZIONE DEGLI ESPERIMENTI E PER L’ACQUISIZIONE E LA VALUTAZIONE DEI DATI.
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
CONOSCENZE RELATIVE ALLE MODERNE TECNOLOGIE DIGITALI RELATIVE A VIRTUAL E AUGMENTED REALITY, DIGITAL-TWIN; COMPRENSIONE DELLA TERMINOLOGIA UTILIZZATA NELL’AMBITO DELLA PROTOTIPAZIONE VIRTUALE E DELLA VISUALIZZAZIONE 2D E 3D; CONOSCENZA DELLE MODERNE TECNICHE DI PROGETTAZIONE E OTTIMIZZAZIONE IN OTTICA PLM (PRODUCT LIFE-CYCLE MANAGEMENT), CONOSCENZA DEI CRITERI DI VALIDAZIONE DELLE HMI MEDIANTE ESPERIMENTI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALL’ERGONOMIA DI PRODOTTO E DELL’AMBIENTE DI LAVORO.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE
SAPER CREARE E UTILIZZARE UN AMBIENTE DIGITALE, ANCHE IN REALTÀ VIRTUALE, IN CUI OPERARE SIMULAZIONI DI INTERAZIONE TRA UOMO E MACCHINA (IN OTTICA PRODUCT E IN OTTICA PROCESS) SIA DAL PUNTO DI VISTA TEORICO CHE MEDIANTE MODELLAZIONE VIRTUALE CON STRUMENTI AVANZATI DI DHM. SAPER SCEGLIERE ED UTILIZZARE LE TECNOLOGIE CAXX NELLE VARIE FASI DEL CICLO DI VITA DEL PRODOTTO, DALLA SUA PRODUZIONE FINO ALLO SMALTIMENTO. SAPER PIANIFICARE UN ESPERIMENTO E ANALIZZARNE I DATI.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
SAPER INDIVIDUARE I METODI PIÙ APPROPRIATI PER PROGETTARE E IMPLEMENTARE UN PRODOTTO/PROCESSO E SAPER SCEGLIERE I GIUSTI STRUMENTI SOFTWARE COMMERCIALI PER LA MODELLAZIONE DIGITALE E L’ANALISI DELLE INTERAZIONI UOMO/MACCHINA. CONOSCERE ALCUNE METODOLOGIE DI VALUTAZIONE STATISTICA.
ABILITÀ COMUNICATIVE
SAPER LAVORARE IN GRUPPO ED ESPORRE ORALMENTE UN ARGOMENTO LEGATO ALLE DISCIPLINE INERENTI LA PROGETTAZIONE CON METODI “COMPUTER AIDED”, CONOSCERE LE TERMINOLOGIE TECNICHE IN LINGUA ITALIANA E INGLESE.
CAPACITÀ DI APPRENDERE
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI DA QUELLI PRESENTATI DURANTE IL CORSO, ED APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI TRATTATI USANDO MATERIALI, SOFTWARE E METODI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI. SAPER AMPLIARE LE PROPRIE CONOSCENZE MEDIANTE UTILIZZO DI DATABASE SCIENTIFICI.
Prerequisiti
PER IL PROFICUO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI SONO RICHIESTE LE CONOSCENZE MATEMATICHE, STATISTICHE ED INFORMATICHE PREVISTE NEGLI STUDI DI PRIMO LIVELLO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA GEOMETRIA EUCLIDEA, CARTESIANA, ALLE FUNZIONI ALGEBRICHE E AL CALCOLO DIFFERENZIALE. RISULTANO ESSERE D’AUSILIO CONOSCENZE NELL’AMBITO DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE E DEL DISEGNO AL CALCOLATORE.
Contenuti
PRINCIPI DI MODELLAZIONE 3D E TECNICHE DI PROTOTIPAZIONE VIRTUALE: TEORIA (9H), ESERCITAZIONE (9H)
TECNICHE DI TIME COMPRESSION (RAPID PROTOTYPING, REVERSE ENGINEERING): TEORIA (6H), ESERCITAZIONE (3H)
PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO: TEORIA (6H)
TECNOLOGIE CAXX E LORO INTEGRAZIONE IN SISTEMI PLM: TEORIA (6H), ESERCITAZIONE (6H)
APPLICAZIONI DELLA PROTOTIPAZIONE VIRTUALE ALLA REALTÀ VIRTUALE, AUMENTATA E MISTA: TEORIA (6H), ESERCITAZIONE (9H)
PIANIFICAZIONE DEGLI ESPERIMENTI, RACCOLTA ED ANALISI DEI DATI: TEORIA (3H), ESERCITAZIONE (3H)
STRUMENTI SOFTWARE PER L’INTEGRAZIONE DELLA VIRTUALIZZAZIONE NEI PROCESSI INDUSTRIALI: TEORIA (3H), ESERCITAZIONE (3H)
PRINCIPI DI ERGONOMIA E METODI DI VALUTAZIONE:: TEORIA (6H), ESERCITAZIONE (6H)
APPLICAZIONI DELL’ERGONOMIA ALLO SVILUPPO DELLE HMI: : TEORIA (3H), ESERCITAZIONE (3H)
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO CONTEMPLA LEZIONI TEORICHE, ESERCITAZIONI IN AULA ED ESERCITAZIONI PRATICHE IN LABORATORIO. GLI STUDENTI, DURANTE TUTTO LO SVOLGIMENTO DEL CORSO E DIVISI PER GRUPPI DI LAVORO, DEVONO SVILUPPARE UN PROGETTO CHE È STRUMENTALE ALL’ACQUISIZIONE DELLE CAPACITÀ DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO PER LA SIMULAZIONE DI INTERAZIONI UOMO/MACCHINA E ALLO SVILUPPO E AL RAFFORZAMENTO DELLE CAPACITÀ DI LAVORARE IN TEAM. LE ATTIVITÀ DI PROGETTO VERTERANNO SU UN CASE-STUDIES DA SVILUPPARE, SE POSSIBILE, IN COLLABORAZIONE CON AZIENDE. VENGONO ALTRESÌ ACQUISITE CONOSCENZE E COMPETENZE CIRCA LA REALIZZAZIONE DI SETUP SPERIMENTALI.
ALL'OCCORRENZA, IL CORSO POTRÀ ESSERE EROGATO ANCHE IN MODALITÀ BLENDED LEARNING E/O E-LEARNING IN MODALITÀ SINCRONA.
Verifica dell'apprendimento
LA VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI AVVERRÀ MEDIANTE LA VALUTAZIONE DELL’ELABORATO PROGETTUALE ESPOSTO DAL GRUPPO DI STUDENTI E UN SUCCESSIVO COLLOQUIO ORALE PERSONALE SUI CONTENUTI TEORICI E PRATICI ACQUISITI DURANTE IL CORSO.
IL VOTO E' ESPRESSO IN TRENTESIMI E VALUTA L'INSIEME DELLA PROVA ORALE E DELLA DISCUSSIONE DEL PROGETTO.
IL VOTO MINIMO (18/30) E' CONSEGUITO ESPONENDO IN MODO ESSENZIALE I CONTENUTI DEL PROGETTO E RISPONDENDO AD ALMENO 3 DELLE 5 DOMANDE DI CUI NORMALMENTE E' COSTITUITO L'ESAME ORALE CHE VERTE SU TUTTI I CONTENUTI TEORICI DEL CORSO.
IL VOTO MASSIMO (30/30) E' ATTRIBUITO ALLO STUDENTE CHE DIMOSTRI UNA CONOSCENZA APPROFONDITA DEI DETTAGLI DEL PROGETTO ED UNA PROPRIETA' DI LINGUAGGIO E DI TERMINOLOGIA TECNICA, ANCHE IN LINGUA INGLESE, CIRCA I CONTENUTI DEL PROGETTO E DEGLI ARGOMENTI TEORICI DEL CORSO, RISPONDENDO CORRETTAMENTE ED IN MODO ESAUSTIVO A TUTTE LE DOMANDE POSTE. LA LODE E' ATTRIBUITA AL CANDIDATO CON UNA COMPLETA E SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI ED APPLICATIVI, {PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO, CAPACITA' DI SINTESI, CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA, CAPACITA' DI ESTENSIONE AD AMBITI INDUSTRIALI DIVERSI, ECC.} ED UN APPROFONDIMENTO AUTONOMO SULLA PARTE RELATIVA AI METODI E ALLA MATEMATICA DI MODELLAZIONE E DI RAPPRESENTAZIONE CAD.
Testi
• M.E. MORTENSON, MODELLI GEOMETRICI IN COMPUTER GRAPHICS – MCGRAW-HILL
• J. GALLIER, CURVES AND SURFACES IN GEOMETRIC MODELING – MORGAN KAUFMANN PUBLISHERS
• K. LEE, PRINCIPLES OF CAD/CAM/CAE SYSTEMS – ADDISON-WESLEY
• FAN DAI, VIRTUAL REALITY FOR INDUSTRIAL APPLICATIONS – SPRINGER
• APPUNTI E SLIDE DEL CORSO NEL REPOSITORY DI TEAMS E/O IN UNA CARTELLA CONDIVISA DI GOOGLE DRIVE
• MANUALI OPERATIVI DI CATIA, DELMIA, KINOVEA
Altre Informazioni
ULTERIORI INFORMAZIONI SARANNO INVIATE, SU RICHIESTA DA EFFETTUARSI ALL'INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA: ANADDEO@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3
  • Didattica