Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

COSTRUZIONE DI UN ALGORITMO PER VALUTARE E MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE PER LA SOSTENIBILITA' NEI WEBSITE DELLE ORGANIZZAZIONI

L'algoritmo obiettivo del progetto di ricerca rappresenta la parte più qualificante di un framework che presenta i seguenti requisiti e caratteristiche distintive: - va costruito sulla base dell'individuazione di macro-items, items, e micro-items, articolati a cascata in una struttura piramidale; - deve consentire una valutazione, su base prevalentemente dicotomica, che conduca ad un punteggio (score) compreso in un range da un minimo ad un massimo (da 1 a 100);- deve comportare la penalizzazione nel punteggio delle imprese che praticano il “greenwashing” nella comunicazione, vale a dire che si attribuiscono impropriamente, con comunicazioni di “facciata”, positive valenze di carattere ambientale, sociale ed economico che mettono a forte rischio il loro capitale relazionale e reputazionale; - deve offrire indicazioni precise per rilevare nei website delle aziende valutate gli elementi informativi necessari per procedere alla valutazione; - deve permettere, attraverso un suo algoritmo, di valutare sia il sito web della singola azienda sia di un campione di aziende di variabile numerosità, con elaborazione di ranking settoriali, con la possibilità di individuazione delle best-in-class da prendere in considerazione come standard (benchmark) da eguagliare o superate; - deve permettere di individuare programmi educational che indichino quali interventi correttivi mirati occorre attuare, per la singola impresa o per una categoria di imprese (es. per le PMI o per aziende di un settore merceologico), per migliorare l’efficacia della comunicazione di sostenibilità; - deve prevedere un meccanismo di manutenzione nel corso del tempo dei fattori di valutazione inseriti nel modello, per consentire di aggiornare periodicamente il framework e renderlo via via più affidabile e puntuale. Gli elementi qualificanti e gli step costitutivi del framework sono i seguenti: - adozione di un’architettura di item che, a scalare, va da pochi macro-item a molti micro-item; - svolgimento dell'audit degli statement nei corporate website; - svolgimento dell'audit della struttura e degli strumenti nei corporate website; - svolgimento dell'audit del processo di navigazione nei corporate website; - svolgimento dei contenuti nei corporate website; - suggerimento delle linee guida per la rilevazione degli elementi da prendere in esame nel framework; - fissazione dei criteri di misurazione dei macro-item, degli item e dei micro-item; - ricerca degli indizi di greenwashing per apportare correttivi nella valutazione della comunicazione nei website; - quantificazione dello score del singolo website e del ranking dei website di aggregati di aziende. Tale fase comporta la costruzione di un algoritmo di calcolo da far confluire successivamente in un software; - individuazione delle aree critiche nei corporate website, rispetto alle quali si palesa un'inefficacia della comunicazione nei website; - ricorso all’infografica per visualizzare le aree critiche su cui intervenire; - individuazione dei tipi di interventi necessari per migliorare la comunicazione per la sostenibilità (questa fase è relativa alle implicazioni manageriali); - previsione di specifici meccanismi di manutenzione, per l'aggiornamento del framework nel corso del tempo; - esplicitazione dei limiti di significatività del framework e degli ulteriori possibili sviluppi futuri del framework. Il framework descritto nelle sue caratteristiche distintive, nei requisiti, negli elementi qualificanti e negli step, consente la valutazione del livello di efficacia della comunicazione per la sostenibilità di website aziendali e l'individuazione di aree critiche in rapporto alle quali apportare correttivi ai siti web delle aziende valutate.Si tratta di un progetto di ricerca innovativo e originale, utile per sviluppare il capitale reputazionale ed accrescere la competitività delle imprese italiane.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo2.520,00 euro
Periodo28 Luglio 2015 - 28 Luglio 2017
Gruppo di RicercaSIANO Alfonso (Coordinatore Progetto)
AMABILE SARA (Ricercatore)
CONFETTO Maria Giovanna (Ricercatore)
CONTE FRANCESCA (Ricercatore)
PALAZZO MARIA (Ricercatore)
PICIOCCHI Paolo (Ricercatore)
SIGLIOCCOLO MARIO (Ricercatore)
VOLLERO Agostino (Ricercatore)