Eventi | Seminari e Convegni

Webinar

  • Tecnologia e anticorruzione

    Webinar

    Webinar

E’ un dato indiscusso che le tecnologie stanno sempre più incidendo sul nostro stile di vita. Non è certo una novità, se si considera, ad esempio, il significato che avuto per lo sviluppo dell’umanità la scoperta della ruota durante la preistoria o dell’aratro a versoio nel medioevo. Ma certo oggi le tecnologie sono diventate pervasive e non possono non influenzare anche una delle tendenze più moderne del diritto amministrativo, che è investito negli ultimi decenni del compito di prevenire la corruzione.

Invero, la Convenzione di Merida, cioè la convenzione delle Nazioni Unite del 2003 che di fatto si pone all’origine delle profonde trasformazioni che hanno investito gli ordinamenti nazionali, e segnatamente il nostro, e che fra l’altro ha previsto l’istituzione di Autorità nazionali anticorruzione, non parla espressamente di tecnologia come strumento della lotta alla corruzione: talora si riferisce a “tecniche investigative”; talaltra alla cooperazione fra Stati firmatari per fronteggiare i reati “perpetrati attraverso l’uso della moderna tecnologia”.

Eppure, non vi è dubbio che il tema si presenta di grande attualità, se solo si ha riguardo, ad esempio, alla possibilità oggi prevista dal legislatore nazionale di svolgere intercettazioni ambientali tramite l’istallazione di trojan horse in computer o cellulari, come da ultimo ha consentito la legge 28 febbraio 2020, n. 7, di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 161.

Ma le problematiche sono ulteriori e certamente impegneranno nel prossimo futuro la riflessione giuridica. Per parlare di questi temi, con riferimento ai rapporti fra la lotta alla corruzione e le connesse problematiche poste dall’utilizzo dell’informatica (trasparenza, giusto procedimento e giusto processo telematico, e- procurement) dalla misurazione dell’efficienza amministrativa, dalla gestione degli appalti pubblici e, in genere, degli interessi, la Cattedra di Diritto dell’Anticorruzione, istituita dallo scorso anno accademico nell’ambito del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche, ha proposto la riflessione che si svolgerà il prossimo 27 novembre: un tema nuovo, per il diritto amministrativo, quello della prevenzione della corruzione, che incontra scenari ancora più innovativi, aperti dall’applicazione generalizzata delle nuove tecnologie nella pubblica amministrazione italiana; il tutto trattato da alcuni dei giuristi italiani più attenti a questi aspetti.

Responsabile scientifico del Convegno è il prof. Marco Galdi

Sarà possibile seguire il Webinar sul canale YouTube della Cattedra di Diritto Pubblico dell'Università di Salerno, senza previa iscrizione al Convegno, al seguente indirizzo: https://youtube.com/channel/UCgTe8TL0lTBxyIg4bOcG_ig

  • Home