Opportunità per Docenti e Ricercatori

Mobilità in Uscita Opportunità per Docenti e Ricercatori

Erasmus+: Mobilità per sviluppare competenze professionali (Formazione) | Opportunità per Docenti e Ricercatori


La ricerca dell'Organizzazione ospitante  è a carico del partecipante. L'attività di formazione deve avere una ricaduta positiva nell'ambito della propria attività lavorativa. Il partecipante può con cognizione di causa individuare l'Organizzazione che gli permetterà di raggiungere gli obiettivi specifici elencati nello Staff Mobility Agreement for Training

Per due motivi:

  • se ne può giovare la cooperazione tra Università e imprese (priorità strategica della Commissione europea);
  • si possono offrire più occasioni di traineeship agli studenti dell'Ateneo.

La mobilità deve concludersi obbligatoriamente entro il 30 settembre di ogni anno accademico. A selezione ultimata il periodo della mobilità deve essere concordato con l'Istituzione/Organizzazione ospitante.

7 giorni: 5 giorni lavorativi e 2 giorni per il viaggio. Si parte il giorno prima che l'attività abbia inizio e si torna il giorno successivo alla sua conclusione.

Il periodo può essere modificato previo accordo con l'Istituzione ospitante

Recarsi all'Ufficio Relazioni Internazionali - Erasmus per la stipula del contratto.

Approfittare della mobilità per promuovere l'Ateneo e esplorare la possibilità di eventuali collaborazione per placement o altro.
Per promuovere l'Ateneo  è stata predisposta una presentazione in power point che può essere opportunamente integrata dal partecipante.

I costi saranno rimborsati a piè di lista sulla base alle spese effettivamente sostenute, secondo quanto stabilito dal bando:

  • Costi di viaggio: biglietto di viaggio originale o elettronico da cui si evinca chiaramente il costo del biglietto, unitamente alle carte d'imbarco o alla stampa del check-in effettuato online;
  • Costi di soggiorno: vitto, alloggio e trasporti urbani.

Al rientro dalla mobilità, previa presentazione dei documenti previsti dal Programma.

  • Biglietto di viaggio originale o elettronico da cui si evinca chiaramente il costo del biglietto, unitamente alle carte d'imbarco o alla stampa del check-in effettuato online;
  • Ricevute delle spese di vitto, alloggio e trasporti urbani;
  • Attestato di soggiorno contenente le date di inizio e di fine della mobilità su carta intestata dell'Organizzazione ospitante debitamente firmato, datato e timbrato.