Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

QUALI IDEE E POLITICHE PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE IN EUROPA?

Il progetto si propone di analizzare lo spettro delle politiche digitali europee e di fornire strumenti di intervento e metodologie di valutazione per lo sviluppo di una strategia integrata in questo ambito. Al fine di raggiungere questa finalità di carattere generale, il progetto si dedicherà a: a) Studiare il quadro teorico e delle “practices” utilizzato dall'Unione Europea e nei cinque paesi campione per lo sviluppo di programmi, piani d'azione, progetti e linee guida. b) Valutare l'impatto delle iniziative europee sulle strutture nazionali e nelle politiche pubbliche, evidenziando gli aspetti nevralgici che influiscono sulle probabilità di successo dei progetti e le principali cause di scostamento tra le politiche delineate a livello comunitario e le implementazioni a livello nazionale. c) Realizzare un database delle azioni, dei progetti e delle politiche digitali, anche allo scopo di valutare l'impatto delle politiche sulla qualità della democrazia europea nel suo complesso e sulla capacità dell'Unione Europea di svolgere un ruolo da protagonista sullo scenario competitivo globale. d) Costruire modelli di valutazione delle digital policies europee, attraverso l'elaborazione di set di indici e batterie di indicatori in grado di tracciare in maniera sistematica le principali dimensioni di analisi della democrazia digitale e dell'Internet governance. e) Costruire un glossario delle politiche digitali in Europa che uniformi i significati dei vocaboli specialistici - tecnologici, giuridici, amministrativi - maggiormente utilizzati nell'ambito delle digital policies. L'elaborazione di un framewok teorico multidimensionale, orientato al complesso delle politiche digitali consenitrà di produrre strumenti innovativi per l'analisi e la valutazione delle politiche digitali e il contestuale superamento della frammentazione attualmente riscontrabile nelle metodologie di analisi utilizzate in questo ambito di ricerca. Per il conseguimento degli obiettivi di ricerca il progetto adotterà la prospettiva dell'analisi qualitativa comparativa (QCA) per studiare come le “visions” UE sono state attuate a livello nazionale al fine di verificare il grado di convergenza tra le strategie dell'Unione e la loro applicazione da parte degli Stati membri. In questo senso, la stessa metodologia della ricerca costituisce un elemento di innovazione e si muove come azione conoscitiva specifica per il raggiungimento degli obiettivi del progetto. Nella nostra prospettiva, la dimensione comparativa svolge funzione conoscitiva, esplicativa e applicativa (Finer 1954); essa non è finalizzata al mero raggiungimento di obiettivi nomotetici (qui considerati come obiettivi secondari ed elementi di sfondo) bensì alla conoscenza e spiegazione dei fenomeni oggetto del disegno di ricerca (Boudon 1984; Morlino 2005) e, successivamente alla delineazione di policies migliorative (funzione applicativa). Per la selezione del materiale, che sarà caricato su un database realizzato appositamente, verrà utilizzato il metodo dei “casi cruciali” (Eckstein 1975; Gerring 2008). Attraverso questo approccio basato sull'analisi sistemica e su una metodologia comparativa, il progetto intende contribuire all'avanzamento della conoscenza nel campo delle digital policies. Tale avanzamento è atteso in quanto le attività di ricerca previste riguardano sia aspetti teorico-concettuali sia pratiche e processi concreti, in un circuito virtuoso che fa sì che l'analisi di differenti teorie e modelli venga rapportata a casi empirici eterogenei, e viceversa. In questo modo ci si attende di elaborare un modello dinamico utile per la conoscenza dell'agire istituzionale nel mondo delle reti, collegato a strumenti innovativi per l'elaborazione e l'analisi delle politiche digitali.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo2.100,00 euro
Periodo11 Dicembre 2013 - 11 Dicembre 2015
Gruppo di RicercaAMORETTI Francesco (Coordinatore Progetto)
ESPOSITO SALVATORE (Ricercatore)
FRUNCILLO Domenico (Ricercatore)
GIANNATIEMPO MARCO (Ricercatore)
IORIO Vito (Ricercatore)
PALLADINO NICOLA (Ricercatore)
SALVATORE Graziella (Ricercatore)
SANTANIELLO Mauro (Ricercatore)