Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

ECOLOGIA, AGRICOLTURA E LAVORO MIGRANTE IN EUROPA MERIDIONALE

Le dimensioni di indagineLe dimensioni di indagine sono due, interconnesse tra loro. La prima riguarda la rivisitazione critica dei concetti di ecologia e di processi socio-ecologici così come, negli ultimi due decenni, è stata proposta in alcuni filoni di analisi nell'ambito delle discipline storico-sociali. In particolare, saranno prese in esame le interpretazioni che muovono dalla teoria della frattura metabolica ed ecologica, accennata da Karl Marx, elaborata da una serie di studiosi, tra cui, specialmente, John Bellamy Foster, Brett Clark e Richard York, e accolta e, insieme, messa in discussione nei più recenti contributi di Jason W. Moore. Questi ultimi si stanno ponendo di fronte alla necessità di trascendere la teoria dalla frattura metabolica, da un lato estendendo l'analisi nello spazio e nel tempo e, dall'altro, assumendo una differente prospettiva teorica. Secondo Moore, infatti, la teoria della frattura metabolica non dice abbastanza della crisi in atto nella lunga fase neoliberista nelle relazioni socio-ecologiche. Essa, per essere compresa, richiede un radicale ripensamento delle relazioni socio-ecologiche, superando la scissione tra umanità e natura di origine cartesiana. Questa prima parte della ricerca ricostruisce, pertanto, alcuni contenuti del dibattito contemporaneo marxista intorno e oltre il concetto di frattura metabolica, riconoscendone la valenza teorica e politica, in quanto pone la necessità di superare la scissione tra 'ambiente' e società, con amministrazioni e politiche settoriali dedicate, ripensando le forme di organizzazione sociale ed economica volte a ricomporre le relazioni tra fattori umani de extra-umani.La radicale ridefinizione del concetto di ecologia consente di guardare al lavoro, al cibo ed alla sua produzione da una prospettiva differente, per la quale l'insieme delle risorse impegnate in agricoltura, compresa la forza-lavoro, è costituito da risorse della natura. Muovendo da questo assunto, si individua la seconda dimensione da indagare, relativa alle condizioni di lavoro in agricoltura. Questo secondo aspetto verrà osservato empiricamente con riferimento all'insieme dell'Europa meridionale. e consentirà, inoltre, di approfondire le relazioni tra trasformazioni socio-ecologiche e trasformazioni del lavoro in agricoltura.La metodologiaGli obiettivi della ricerca richiedono l’adozione di un’impostazione metodologica orientata ad indagare l’insieme delle dimensioni evidenziate.Il lavoro di ricerca si articolerà in due fasi.La prima fase sarà svolta attraverso lo studio comparato di una parte della letteratura internazionale elaborata sulle trasformazioni ecologiche e socio-ecologiche. In particolare saranno approfonditi due orientamenti teorici. Il primo sarà quello dell'ecologia profonda, con un'analisi dei contributi di Fritjof Capra. Il secondo sarà quello dell'ecologia marxista, che muove dalle analisi di Marx sulla frattura metabolica prodotta dal modo di produzione capitalistico, concentrandosi sui contributi di Jason Moore, John Bellamy Foster e David Harvey.La seconda fase verrà realizzata mediante un lavoro di comparazione su diverse aree agricole dell'Europa del Sud. Questa parte del lavoro sarà realizzata attraverso le seguenti attività:- analisi di dati statistici di fonti secondarie- analisi comparativa della letteratura scientifica pubblicata- studio di atti ufficiali delle istituzioni locali e regionali e di documenti di altri enti statali- lo svolgimento di interviste semi-strutturate con testimoni privilegiati e ricercatori di università del sud d'Europa. Specificamente, si prevede di realizzare interviste ed osservazione nelle aree della Piana del Sele e dell'Emilia Romagna in Italia e di Murcia ed Almeria in Spagna.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo2.100,00 euro
Periodo11 Dicembre 2013 - 11 Dicembre 2015
Gruppo di RicercaAVALLONE Gennaro (Coordinatore Progetto)
CERSOSIMO Giuseppina (Ricercatore)
MERICO Maurizio (Ricercatore)