Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

NUOVE FORME DI LAVORO E RAPPRESENTANZA SOCIALE

Il progetto di ricerca intende approfondire, da una parte, le caratteristiche delle nuove forme di lavoro, formalmente autonomo ma spesso parzialmente o pienamente dipendente dal punto di vista organizzativo ed economico e, dall'altro, indagare i nodi della rappresentanza di queste forme di lavoro. Il tutto attraverso una ricerca empirica diretta nel contesto italiano e ampi riferimenti a casi studio europei.La prima parte dell'indagine si concentrerà sull'individuazione e lo studio diretto attraverso interviste qualitative di professionisti indipendenti (circa 40 interviste) che lavorano nei settori dei servizi avanzati per capirne le caratteristiche del lavoro, l'identità sociale e i bisogni espressi. Verranno presi in considerazioni casi di giovani adulti che lavorano in forma autonoma (anche se con limiti di indipendenza effettiva nella autogestione dei processi lavorativi e nella condizione economica) nei settori dei servizi alle aziende, dell'editoria e delle attività culturali, della formazione e della ricerca, della finanza, dell'ICT. Si cercherà di costruire una tipologia di forme di lavoro autonomo, individuale ma anche in vario modo collettivo o aggregato (per esempio cooperative e co-working) e di indagare le condizioni di vita, l'identità sociale, le prospettive di vita e di carriera, ma anche i bisogni e le aspettative che questi soggetti formulano nei riguardi della società. Ci si interrogherà anche sulla presenza e sulle forme dei bisogni di rappresentanza dei "nuovi" lavoratori indipendenti.La seconda parte della ricerca intende sviluppare una riflessione sulle dinamiche di interazione, sulle potenzialità e i limiti delle organizzazioni sindacali e professionali che, sul territorio italiano, stanno elaborando da alcuni anni un'offerta di rappresentanza rivolta ai professionisti free lance ad alta qualificazione. Questi soggetti, nella doppia condizione di non dipendenti e di adulti giovani ad inizio carriera professionale, scontano una particolare fragilità lavorativa e sociale: sono esclusi dalla protezione del sistema di welfare e affrontano un mercato del lavoro sottoposto a radicali trasformazioni strutturali e alla persistente crisi economica. Quest’ultima rappresenta senza dubbio un’ulteriore difficoltà nel lavoro di innovazione della rappresentanza, ne accentua la necessità e per certi versi potrebbe accelerare gli sforzi da parte delle organizzazioni. La ricerca saà condotta su 5 casi italiani ed alcune organizzazioni europee particolarmente interessanti. Si faranno interviste con responsabili delle organizzazioni ma verranno anche utilizzato e analizzati documenti prodotti delle medesime organizzazioni per costruire le strategie di rappresentanza e l'approccio alle nuove forme di lavoro autonomo.In primo luogo la riflessione, che si avvale di approcci teorici sviluppati sia nell'ambito degli studi sulle relazioni industriali sia in quello della sociologia delle organizzazioni, riguarda le forme di organizzazione dei professionisti freelance. Verranno analizzate le differenti strategie sviluppate dalle organizzazioni incluse nella ricerca e le differenti idee relative al lavoro professionale, al suo ruolo nell'attuale mercato del lavoro e nell'attuale sistema produttivo. In secondo luogo l'analisi si concentra sulle relazioni fra organizzazioni. Vengono evidenziati da un lato i punti di contatto e le dinamiche di aggregazione tra organizzazioni che definiscono linee di azione comuni, dall'altro i motivi e le scelte strategiche che portano a rafforzare l'identità e il posizionamento delle singole organizzazioni, in concorrenza e talvolta in contrasto con le altre. Particolare attenzione verrà riservata alle principali esperienze di aggregazione interassociative (associazioni di secondo livello) ed interprofessionali (Consulta delle professioni) che costituiscono interessanti elementi di riflessione e confronto.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.450,00 euro
Periodo7 Novembre 2014 - 6 Novembre 2016
Gruppo di RicercaCAVALCA Guido Gabriele (Coordinatore Progetto)
BUBBICO Davide (Ricercatore)