Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

ASSOCIAZIONISMO INTERCOMUNALE E GOVERNANCE LOCALE: ASSETTI ISTITUZIONALI E DINAMICHE GESTIONALI

La crisi economica e finanziaria di questi anni, imponendo politiche di rigore della spesa pubblica, ha posto come prioritario il tema delle riforme di riordino territoriale, correlate all'imperativo dei tagli della spesa. In questo scenario, i Comuni, particolarmente i piccoli Comuni, sono gli enti più sollecitati al cambiamento, perché considerati costosi e inefficienti, non essendo in grado di offrire prestazioni e servizi qualitativamente adeguati, spesso per mancanza di professionalità e vulnerabilità finanziaria. La cooperazione intercomunale diventa, così, uno strumento per rispondere in buona misura a queste sfide, evitando da un lato, che si giunga alla privatizzazione dei servizi pubblici e, dall'altro, salvaguardando l'identità locale. Nell'attuale contesto normativo, economico e sociale diventa, peraltro, necessario, per la pubblica amministrazione, realizzare una sistematica attività di pianificazione strategica che possa tratteggiare gli obiettivi di medio e lungo periodo, e le modalità di raggiungimento degli stessi. Costruire nuove modalità di funzionamento e di gestione dei servizi richiede, nel contempo, la costruzione di un progetto multi-dimensionale, un progetto in grado di contemplare sia l’analisi e la progettazione istituzionale, considerando organi politici, apparati regolamentari e costitutivi, regole per la rappresentanza e visione politica, sia la parte gestionale ed organizzativa che riguarda funzioni, personale, bilancio ed assetto strumentale. Al fine di avviare alcune riflessioni sui vari strumenti gestionali di supporto alla fattibilità dei percorsi aggregativi, concentreremo l'attenzione sulla intercomunalità che può riguardare sia la semplice erogazione di servizi, sia semplicemente la formulazione di politiche pubbliche. L'azione congiunta per l'erogazione di servizi implica, naturalmente, processi di divisione del lavoro e di successiva riarticolazione dei compiti, delle funzioni e delle responsabilità operative e gestionali. Impone, inoltre, strategie integrative di natura organizzativa e strutturale, condivisione di risorse tecniche, professionali ed economiche.Uno dei criteri guida dell’azione è quello dell’efficienza amministrativa, e riguarda prevalentemente i problemi tipici del management dei servizi pubblici perché l'interdipendenza nella formulazione, e implementazione delle politiche, implica sempre processi che non si limitano alla sola dimensione organizzativa delle amministrazioni locali; e piuttosto, si collegano alla capacita` di sincronizzare l'ingresso di una determinata issue nelle diverse agende politiche dei singoli comuni, di tematizzare in maniera condivisa il problema e la sua soluzione, e di favorire il dialogo tra i diversi attori che intervengono nell'arena di policy.Da tali premesse scaturisce il progetto di ricerca, il cui oggetto di studio è l'analisi dell'associazionismo comunale e delle dinamiche di Governance locale, e che sarà strutturato in due sezioni: la prima, più prettamente teorica, riguarderà l'esame del quadro normativo, e dell'attuale assetto istituzionale; la seconda, più pragmatica, descriverà nello specifico, la mappatura delle diverse forme associative intercomunali per la gestione concertata di funzioni e servizi, e valuterà alcune esperienze di cooperazione intercomunale, rilevando criticità e punti di forza. Verranno, altresì, delineate le prospettive future della cooperazione intercomunale, avendo cura di tenere distinti i piani di funzionamento tra erogazione dei servizi e formulazione delle politiche pubbliche. Presentare le principali modalità di cooperazione messe in atto negli ultimi decenni dai Comuni italiani e ipotizzare scenari futuri di lavoro, specie quelli soggetti all'obbligo di gestione associata delle c.d. funzioni fondamentali, sono le finalità principali del progetto di ricerca.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.450,00 euro
Periodo7 Novembre 2014 - 6 Novembre 2016
Gruppo di RicercaIACOVINO Angela (Coordinatore Progetto)
FATTIBENE Rosanna (Ricercatore)
FEOLA Marcello Giuseppe (Ricercatore)
RICCARDI ANNA (Ricercatore)