Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

CULTURE JAMMING E LINGUAGGIO SOVVERSIVO

La ricerca si propone di analizzare il linguaggio e il potenziale sovversivo di un corpus di casi esemplari di pratiche di culture jamming, con particolare riferimento al mondo mediatico e politico.Utilizzando gli strumenti della Critical Discourse Analysis, della Pragmatics e della Computer Mediated Discourse Analysis, si cercherà di illustrare le possibilità di resistenza insite nelle produzioni dei culture jammers, in particolare nel loro riutilizzo critico di canali, codici e testi, con l'intento di (di)mostrare in che modo e in che misura questi attivisti (o sabotatori) culturali, da alcuni definiti "terroristi poetici" (Lasn 2004), rifiutano il ruolo di consumatori passivi dei prodotti della cultura dominante e si oppongono alla prassi mediatica dilagante e totalizzante della costruzione del consenso.Si cercherà di dimostrare che quanto più è diffusa la consapevolezza dei linguaggi e dei meccanismi operativi dell'ambiente mediatico in cui la società attuale è immersa, tanto più numerose sono le possibilità di resistenza realizzabili attraverso le logiche di re-interpretazione, di ri-scrittura e di ri-semantizzazione dei testi-fonte e di condivisione e replicabilità dei testi-target elicitate e diffuse dal Web 2.0. Attraverso l'analisi delle modalità di decostruzione dei testi mainstream (ai quali il pubblico sembra ormai assuefatto) e di produzione di discorsi non soggetti alle regole della grammatica culturale dominante, si cercherà di individuare gli obiettivi comunicativi e i linguaggi propri di tali operazioni di sovversione culturale, con particolare riferimento al tentativo di riappropriazione della sfera pubblica.Per quanto concerne i mashup, si focalizzerà l’attenzione sulla filosofia e l’estetica del remix, allo scopo di investigare in quale misura la natura performativa e giocosa, così come le scelte strategiche nella combinazione dei testi mainstream, sottintendono una rivendicazione di alterità e di resistenza.Sulla base delle precedenti esperienze di ricerca maturate dai componenti del gruppo, il progetto prevede diverse fasi che vanno dalla creazione di corpora alla produzione di modelli, protocolli e repertori per procedere all'analisi ed elaborazione dei dati in vista della pubblicazione dei risultati della ricerca.Sono previste attività seminariali e di sperimentazione didattica, nonché la partecipazione a convegni nazionali e internazionali.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.750,00 euro
Periodo7 Novembre 2014 - 6 Novembre 2016
Gruppo di RicercaATTOLINO Paola (Coordinatore Progetto)
DI LUCCIO GESSICA (Ricercatore)
LO NOSTRO Mariadomenica (Ricercatore)
LUONGO GIUSEPPE (Ricercatore)
MASULLO MARIANGELA (Ricercatore)