Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

IL GOVERNO DELLA COMPLESSITÀ

Verso la fine del secolo scorso, l’esplicito programma di rimuovere i confini tra le discipline ha assicurato alle “teorie della complessità” una vasta risonanza e un innegabile fascino. Ha comportato però anche difficoltà evidenti. Soprattutto, l’ambizione di ricomporre i diversi ambiti disciplinari in una sola “teoria generale” ha spinto alla creazione di concetti e schemi teorici sicuramente stimolanti sotto il profilo speculativo (autopoiesi, autoreferenza, ecc), che però, salvo poche eccezioni, hanno finito con l’incidere ben poco sull’evoluzione interna delle singole discipline, dettata nella maggior parte dei casi da questioni specifiche e localizzate, di immediata rilevanza pratica. Pur senza misconoscere il legame con questi esperimenti concettuali, il progetto di ricerca vorrebbe aggirare la difficoltà, adottando un metodo meno ambizioso e più duttile. L’intenzione, in sostanza, è di partire proprio dagli aspetti operativi dei diversi saperi disciplinari e dalle difficoltà “locali” che la complessità comporta in ciascun ambito specifico, scommettendo sull’ipotesi che l’approfondimento di queste difficoltà specifiche e concrete dischiuda dal suo interno una rete di intrecci, di ibridazioni e di arricchimenti reciproci fra i diversi percorsi di ricerca. Il momento unitario, insomma, va costruito come risultato del confronto, e non figura come un presupposto già depositato in un qualche sistema di categorie speculative. In questo quadro va inserita anche la centralità riconosciuta al tema del governo, che era sicuramente già implicito nelle teorie della complessità del passato (basti pensare già all’etimologia della parola “cibernetica”, ricalcata sul verbo greco kybernao, latino guberno) ma che restava per lo più latente o marginale, proprio perché gravato dal peso speculativo delle ambizioni teoriche. Oggi, al contrario, lo sviluppo ampio e diversificato delle ricerche sulla forme del governo, della governance e della “governamentalità” permette, con molta probabilità, di riproporre anche il tema della complessità in una forma decisamente nuova, più aperta e più produttiva. In questa prospettiva, i componenti del gruppo di ricerca stanno attivamente promuovendo l’organizzazione di un convegno interdisciplinare sul tema del governo della complessità, che dovrà svolgersi nella sede universitaria di Fisciano nella prima metà del Maggio 2017, con ampia partecipazione di ospiti italiani e stranieri. Il programma del convegno - che è promosso dal Laboratorio di Studi e Ricerche sulla Natura Umana del DISUFF, in collaborazione con la cattedra di Filosofia Politica del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione (DISPSC) - prevede tre sessioni rispettivamente dedicate (1) al rapporto tra governo politico e governo dell’economia; (2) al governo della vita; e (3) al governo dell’azione. Ciascuna sessione ruoterà introno a due (o massimo tre) relazioni principali, cui seguiranno diversi interventi di minore ampiezza e una discussione collettiva. Come è facile intuire dai tre titoli, l’idea è di situare volta per volta il baricentro della discussione in una particolare zona di frontiera, in cui i tradizionali confini tra le discipline tendono a farsi labili o persino a dissolversi del tutto. Nel primo caso, la zona è quella che vede sovrapporsi politica ed economia; nel secondo, quella in cui la filosofia si intreccia con le scienze della vita; nel terzo caso, quella che congiunge neurobiologia, scienze motorie e scienze pedagogiche. I fondi richisti sono principalmente finalizzati all'organizzazione del convegno, alla pubblicazione degli Atti (presso la casa editrice Quodlibet di Roma-Macerata) e al finanziamento delle missioni di studio necessarie tanto all'allestimento del convegno quanto all'adeguata diffusione dei suoi risultati sia in Italia che all'estero.

StrutturaDipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione/DISPC
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.950,00 euro
Periodo29 Luglio 2016 - 20 Settembre 2018
Gruppo di RicercaDE CAROLIS DI PROSSEDI Massimo (Coordinatore Progetto)
PIRO Francesco (Ricercatore)